Utente 348XXX
Buongiorno, volevo sapere qualche notizia riguardante all'ormai "famosa" Vitamina D, di cui oggi molto si parla (a mia memoria, solo fino a 10 anni fa, nessuno si preoccupava mai di misurarla tramite controlli ematici). mi pare di capire che la maggioranza della popolazione italiana e europea è carente di questa importante vitamina e sempre più spesso si vedono prescrizioni di boccette di colecalciferolo. chiedevo ora quanto c'è di vero (ovvero, di pericoloso) in una dose insufficiente di Vitamina D e quanto di "mitologico". leggo che carenze di tale vitamina porta non solo problemi alle ossa, ma si parla addirittura di alta predisposizione allo sviluppo di tumori, demenza senile precoce, facilità di contrarre malattie infettive, etc. io, nella mia ignoranza, credo ci sia un'esagerazione del problema, perché se sul serio il 70% della popolazione è carente di Vitamina D, a questo punto dovremmo avere un'intera nazione di invalidi! grazie se vorrete togliermi questo dubbio
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la funzione principale della Vit D è regolare il metabolismo calcio - fosforo.
Tutto il resto sono dati derivati da studi quanto meno discutibili.
Adesso con il sole, il problema non si pone: il nostro organismo è capace di sintetizzare Vit. D dal colesterolo presente nella pelle per azione dei raggi ultravioletti.
Sempre adottando le opportune precauzioni a difesa della pelle.
Perciò lasci stare presunte attività cardioprotettive, antitumorali e chiacchiere connesse: se può si faccia una vacanza al mare o in montagna e prenda la tintarella.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Lei ha sostanzialmente sintetizzato il mio pensiero, dott. Caldarola. concordo al 100% con lei. saluti e buone vacanze!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Grazie .
Anche a lei.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.