Utente 916XXX
Buon giorno,
ho 33 anni e mia moglie 31 è da due anni che stiamo cercando un figlio naturalmente ma senza esito.Ora siamo in cura presso un Istituto dove, dopo aver effettuato tutti gli esami necessari, abbiamo fissato un appuntamento per la ICSI.Volevo sottoporvi il mio ultimo spermiogramma e sapere oltre alla Vostra opinione in merito anche se nel frattempo ci sia qualche cura ad esempio ormonale che possa migliorare la qualità del mio sperma.Volevo inoltre evidenziare che mia moglie non ha nessun tipo di problema.
VOLUME EIACULATO: 3,5 ml
PH :8
LIQUEFAZIONE : DOPO 20'
NUMERO SPERMATOZOI PER EIACULATO : 63 MILIONI
N° SPERMATOZOI X ml : 18 MILIONI
AGGLUTINATI : <10%
CELLULE ROTONDE PER ml : 1.400.000
MOTILITA' PROGRESSIVA RETTILINEA(a)DOPO 60m'% : 0
MOTILITA' PROGRESSIVA RETTILINEA(a)DOPO 120m'% : 0
MOTILITA' PROGRESSIVA LENTA (b)DOPO 60m'% : 15
MOTILITA' PROGRESSIVA LENTA (b)DOPO 120m'% : 10
MOTILITA' IN SITU DOPO 60 m'% : 8
MOTILITA' IN SITU DOPO 120 m'% : 10
FORME NORMALI % : 4
VARIANTI FISIOLOGICHE % : 0
FORME ABNORMI %: 96
ANOMALIE DELLA TESTA % : 69
ANOMALIE TRATTO INTERMEDIO % : 20
ANOMALIE CODA % : 7
TOTALE SPERMATOZOI MOBILITA' PROGRESSIVA ml. : 2.700.000
TOTALE SPERMATOZOI MOBILITA' PROGRESSIVA PER EIACULATO: 9.450.000
SWELLING TEST % : 75
EOSIN TEST% : 80

DISCRETA ASTENOSPERMIA, MARCATA TERATOSPERMIA.

Con questo tipo di spermiogramma ci potrebbero essere buone possibilità di un concepimento naturale? e con la ICSi che probabilità ci sono ?
Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra disponibilità.
Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
i conti son questi.
1) dopo un anno di rapporti finalizzati al concepimento, la possibilità di indurre una gravidanza sponmtanea (indipendentemente dalle condizioni della coppia) è casuale: inferiore al 5% anno, contro un 15% al mese della popolazione in generale.
2) Il suo spermiogramma presenta alterazioni di numero, concentrazione e morfologia spermatica. Esistono 12 cause circa che alterano lo spermiogramma. Ha fatto terapie e/o accertamenti prima di pensare a ICSI? E' stato visto, da un andrologo? Le allego il link di un articoletto divulgativo che ho pubblicato nella sezione "miniforma" di questo sito dal titolo: L' andrologo e la fecondazione assistita. http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=56531
Faccia sapere
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre le corrette osservazioni del collega Cavallini,

se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma,

oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un altro consiglio infine, se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il forum sull'Infertilità presente a www.madreprovetta.org., sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 916XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno,
volevo ringraziare per la vostra attenzione e per la celerità della risposta.
Per quanto riguarda l'iter che ho attraversato volevo far presente che dopo tre mesi dalla nostra ricerca di un figlio naturale ho avuti alcuni disturbi in particolare avevo difficoltà nell'urinare o meglio urinavo molto frequentemente e sentivo bruciore.
Mi sono subito rivolto al mio medico di base che mi diagnosticava una cistite maschile che poi si rivelò del tutto sbagliata e in seguito dopo varie visite ed alcuni esami(tra cui : accertamento di infezione urogenitale, accertamento infezione prostatica test meares e stamey esame delle urine ed esame con tampone all'interno del pene)che risultarono tutti negativi,mi diagnosticarono solo una piccola prostatite.In seguito ebbi la fortuna di incontrare un andrologo che senza dovermi sottoporre ad innumerevoli esami mi constatò delle lacerazioni nel retto e con una cura antibiotica mi risolvette il problema in soli dieci giorni.(volevo inoltre sottolineare che questo mio problema durò per circa un anno e mezzo)
Subito dopo la cura antibiotica che terminai a giugno di quest'anno mi prescrisse il fertilex da prendere per due mesi e allo scadere della terapia feci l'esame del liquido seminale di cui ho riportato l'esito (migliorato rispetto al precedente per il numero di spermatozoi ma non in percentuale per la qualità)e dopo un mese di pausa ripresi il fertilex accompagnato da integratori quali maca ed arginina di mia iniziativa consigliati poichè non avevano effetti collaterali.
A questo punto volevo sapere questo mio disturbo potrebbe incidere nel mancato concepimento e quindi migliorare col passare del tempo? posso prendere qualcosa per migliorare la qualità dello sperma?nel suo articolo parlava di terapia andrologia in cosa consiste?Ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione e porgo distinti saluti.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

alla vostra età (giovane) io consiglierei di ricorrere alla ICSI solo dopo aver valutato, in maniera abbastanza adeguata, le possibili cause delle alterazioni seminali e le possibilità "concrete" di modificarle non con semplici farmaci "di supporto"
Comunque la decisione di ricorrere ad una procedura di fecondazione Assistita rimane strettamente legata alla coppia. ma dopo aver avuto la consapevolezza di aver fatto "tutto o quasi tutto" il necessario
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 916XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno,
sono passati sei mesi dal mio ultimo aggiornamento,
nel frattempo a febbraio abbiamo affrontato una icsi, a marzo sono stato da un andrologo che dopo avermi visitato mi ha detto di cambiare il mio regime di vita (nel bere e nel fumare) e mi ha prescritto gli integratori salovit.
Nei giorni scorsi abbiamo fatto una nuova icsi da scongelato e questi sono i risultati del mio spermiogramma:
numero totale di spermatozoi : 186 milioni
numero spermatozoi ml : 62 milioni
motilità progressiva (a,b) 30%
motilità rettilinea (a) 2%
forme normali 5%
Sembrebbe che ci siano stati dei miglioramenti ma bastano per sperare in una gravidanza naturale?
prima avevamo una possibilità su 250 e ora?Quanto devono essere le forme normali per avere uno spermiogramma decente?
Ringraziandovi anticipatamente porgo distinti saluti.


[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le rispondo all'ultima domanda che ci pone che mi sembra essere la più razionale e facile da rispondere è cioè che, secondo gli attuali parametri restrittivi dati dall'OMS, basta il 14% di forme normali per non essere considerati teratozoospermici.

Le altre domanda da lei fatte sono invece tutte da un milione di dollari o peggio di "euri".

Comunque, oltre alle letture già consigliate, se desidera avere ulteriori elementi sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggersi anche l’articolo pubblicato, sempre dalla collega Chelo, sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Infine, se vuole approfondire alcuni aspetti che riguardano il corretto lavoro tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile invece all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com