Utente 425XXX
Salve volevo illustrare i miei problemi insorti nell ultimo anno. Solo nel '09 mi era successo di avere fastidi per 3 mesi circa(forti pruriti e bruciore intorno all orifizio) passati con ovuli, lavande e sciacqui con malva prescritti dal ginecoloco da cui mi ero recata x visita e tampone. Poi l'anno scorso, ad alcuni mesi dal parto ho avuto problemi persistenti da giugno a settembre. Sono andata 2 volte dalla mia ginecologa che mi trovò molto infiammata. Mi diagnosticò la candida, ma le prime due cure non furono efficaci (ginocanesten e poi meclon con tre compresse di diflucan) e dovevo mettermi di continuo gel al tea tree e farmi bidet per avere pace. Poi ho optato x una cura più lunga ma più naturale (sempre funghicida via orale ma con ovuli di sifragyn, normogin fermenti, rigenoma spry due volte al dì e compresse di Lenicand con un mix di vitamine, più una crema gel alla lavanda con aloe x rinfrescare e lenire i pruriti). Ho smesso anche gli sciacqui al bicarbonato e le creme al tea tree perché temevo fossero aggressive. Ho fatto attenzione alla dieta come alcuni consigliano, no assorbenti interni e biancheria di cotone. Nel giro di un paio di mesi sono stata meglio.Ammetto di aver speso parecchio e di essermi spaventata un po' perché so che quando la candida inizia a recidivare è difficile uscirne. Per 3 mesi ho ancora messo normogin 5 giorni prima del ciclo e tutto bene fino a marzo quando, dopo le mestruazioni, avverto bruciore- prurito, ma il tutto passa con lavaggi di bicarbonato e tea tree e crema bio bimbi all'aloe, malva, calendula. Il mese dopo di nuovo. Inizio a prendere fermenti specifici (gino bioma) ma di fermenti ne prendo sempre perché soffro di ibs. Di nuovo tutto ok per un mese. Poi da inizio giugno, di nuovo più forte. Applico anche la mattina un gel che avevo preso e mai usato, ai polisaccaridi, che aiuterebbe a ridurre sintomi e prevenire candida e vaginiti.
Mi bruciava parecchio, ma poi passava e i disturbi tornavano sera tardi o pomeriggio.
Chiamo la mia ginecologa e non c'è per qualche giorno, mi consiglia Meclon ovuli e lavande di Vidermina x 6 gg. Io continuo anche con quel gel e dopo 5 giorni tutto ok. Sto sempre continuando i fermenti. Intanto arriva il ciclo, finisce e ieri riprende il fastidio. Un po' di prurito (ora sopportabile) ma soprattutto sensazioni strane di puntura di spilli o di gonfiore- tumefazione. I sintomi vanno e vengono e non sempre sono tutti presenti. Stamattina ho rimesso quel gel e non mi ha dato noia. Ogni tanto ho dolore anche inizio rapporto e talvolta dopo i sintomi peggiorano, ma il bruciore post rapporto mi capitava anche da ragazza se ero poco lubrificata, inoltre a volte sanguinava la "piaghetta", che da anni non mi dà disturbo. I miei fastidi sono da candida? Io non ho mai perdite tipiche, nè cattivi odori. Ho letto alcune cose sulla vulvodinia, ma mi pare che si abbia un dolore di natura neurologica abbastanza importante per me assente. Cosa mi consigliate? Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Lei si è sottoposta a numerose terapie in parte prescritte dalla Collega e in parte autoprescritte , senza una diagnosi microbiologica su tampone , o su esame batteriologico a fresco del fluor vaginale , con insuccesso terapeutico. Questo perchè nell'ambito delle cause delle vaginiti , non esiste soltanto la CANDIDA , ma anche la Gardnerella Vaginalis (vaginosi batterica ) l' E. COLI (vaginite anaerobica) il TRICHOMONAS .
Esprimo il mio parere la sintomatologia che lei riferisce è da addebitare più ad una patologia vulvare irritativa come la VIC (vulvite irritativa da contatto , da confermare ) e non ad una patologia VAGINALE (vaginiti )
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimo, la ringrazio per la mia risposta! In realtà a parte la dieta e questo gel che mi aveva dato la farmacista non ho preso medicinali e tanto meno funghicida senza prescrizioni o parere della ginecoga,gli stessi lavaggi con bicarbonato ho chiesto per quanto avrei potuto farli senza che mi dessero altri problemi. Se non erro il meclon dovrebbe essere utile anche in caso di vaginite batterica vero? In ogni caso come si fa a confermare un'eventuale vulvite irritativa? C è un esame spacifico? I sintomi che ora sono comunque molto più blandi rispetto a quelli avuti l anno scorso in cui manifestavo un forte prutito e bruciore soprattutto serale.
Grazie per la sua attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Esame vulvoscopico , solitamente eseguito da chi come me si dedica alla patologia vulvare.
[#4] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie molte, mi informerò se qualcuno qui lo pratica!