Utente 434XXX
Salve sono una ragazza di 22 anni , soffro di ansia e avrei bisogno di una rassicurazione ! O meglio di una spiegazione ! Sono stata vaccinata solo per il meningococco c all'età di 13 anni ! Ora vivo in un paese piccolo in Germania, ho provato a richiederlo ma mi hanno subito guardato come se fossi pazza ! scrivo perché ieri è venuta a casa mia la famiglia del collega del mio ragazzo ! Appena arrivati da Firenze ! Tutti vaccinati tranne il collega del mio ragazzo , in questa famiglia ci sono due bambini piccoli , di 5 anni ! Il dubbio mi sorge perché la mamma mi racconta che La maestra dei suoi bimbi era stata colpita e i bambini avevano fatto la profilassi ! Il dubbio mi viene perché sapevo dei portatori sani e ovviamente sono nel pallone ( con lo piscologo stiamo lavorando molto perché è una mia fobia grande questa malattia ) ora sono qua che mi provo la febbre e conto i giorni visto che già ho mal di testa ! Non so cosa pensare avrei bisogno di un medico che mi spiegasse bene un po' appunto i miei dubbi . Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
a me non risulta che Firenze allo stato attuale sia un covo di portatori sani del Minongococco nè che per le strade la gente cada priva di vita come nella descrizione della peste manzoniana.
D'altro canto la situazione epidemiologica della Germania non è molto diversa da quella italiana che annovera un 10% di portatori sani del meningococco nel faringe.
Quindi lei andando in giro per strada in Germania rischia quanto se andasse in giro per Firenze.
Inoltre se la maestra dei bambini è stata colpita da meningoencefalite meningococcica sarebbe stato un delitto non sottoporre i bambini alla profilassi farmacologica, che evita anche lo stato di portatore sano.
Io credo che lei abbia ancora molta strada da percorrere con lo psicologo che la sta seguendo e che, stando a considerzioni infettivologiche, lei non corra alcun rischio dai suoi ospiti italiani.
Infine: se ha il terrore della meningite è bene che si vaccini; è vero che il vaccino non protegge al 100% e va richiamato ogni 3, max 5 anni ma in genere offre un'ottima protezione e chi contrae la meningite da vaccinato in genere non subisce il trapasso.
Tra l'altro il vaccino potrebbe essere, se la sua fobia è solo limitata alla meningite, una ottima terapia decondizionante: pagherebbe i vaccini ma risparmierebbe, e credo non poco, sulle sedute psicoterapeutiche.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore per la risposta quindi non rischio niente ? Ascolterò i suoi consigli ! Un abbraccio