Utente 445XXX
Salve a tutti, vi scrivo per chiedervi un consulto in base a questi sintomi . Ho 24 anni e avverto alle volte , delle fitte nel lato sinistro del petto e nel braccio sinistro. Poi sento dolore alla parte alta della schiena e rispetto alle torsione che faccio avverto anche uno scricchiolio, sia nella schiena alta che nel petto davanti. Da cosa possono essere dovut queste fitte e questi dolori?
Poi un'altra domanda, mesi fa ho fatto un ecg alla colonna vertebrale e cervicale . L'esito è stato una verticalizzazione della colonna cervicale . Spesso mi capita, specie quando mi alzo da seduta o da sdraiata di perdere l'equilibrio e la vista offuscata. Anche un senso di sbandamento. Può essere dovuto da questo? Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
io le posso solo dire che i dolori trafittivi NON sono mai di origine cardiaca.
Per quanto riguarda dolori e scricchiolii si faccia vedere da un fisiatra.
Allo spianamento della fisiologica lordosi cervicale non si può, anzi non si devono tout court, attribuire tutti i disturbi del circolo posteriore: vi sono milioni di Italiani che hanno una inversione della lordosi anche con fulcro cifotico in genere a C4 - C5 o a C5 - C6 e non lamentano alcun sintomo.
Questa della "cervicale" che poi può derivare da un conflitto condilo mandibolare necessitante di un bite sta diventando una barzelletta.
Se ha questi disturbi vada innanzitutto da un neurologo e si faccia esaminare: può essere che il collega richieda lo studio eco doppler dei vasi cerebro afferenti o una RM del rachide cervicale con studio in angio MR dei vasi del collo.
Questo è il consiglio che mi sento in scienza di dare in risposta al suo quesito e per visa telematica.
I disturbi dell'equilibrio sono sempre meritevoli di una approfondita valutazione e solo dopo tale valutazione si può imputare la causa ad alterazioni della statica cervicale che è di comunissimo riscontro.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.