Utente 917XXX
Salve, sono un ragazzo di Roma ho 25 e volevo assolutamente chiedervi un consulto, innanzi tutto ringrazio lo staff di mediciitalia che ci da l'opportunità di risolvere i nostri dubbi!! la mia domanda è la seguenete a 18 anni ho effettuato un percorso di ortodonzia avendo la mandibola molto sotto sviluppata rispetto allamascella e una seconda classe tra gli incisivi e i denti inferiori passava un dito intero abocca chiusa.... ora il mio problema qual'è, ho praticamente risolto con la macchinetta il fatto dei denti ora sono drittissimi e tra gli incesivi e i denti inferiori passano pochi millimetri nn porto più l'apparecchio e vorrei sapere se per risolvere questa seconda classe cioè la mandibola troppo arretrata è possibile ricorrere al operazione senza dover rimettere l'apparecchio perkè comunque come spiegavo sopra i denti sono drittisimi.. cioè è possibile ricorrere al intervento senza portare l'apparecchio prima.. nel caso in qui i denti siano dritti?? inoltre potete indirizzarmi a un bravo specialista a Roma? ringrazio vivamente in anticipo per una risposta e sottolineo ancora quanto possa essere importante per le persone di poter eavere questa bella possibilità di potersi confrontare con degli specialisti!! grazie!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
non è facile risponderLe senza disporre di una documentazione clinica completa (paziente, es. radiografici, modelli in gesso delle arcate dentarie,...).
Raramente è possibile intervenire chirurgicamente senza una preparazione ortodontica specifica pre-chirurgica (che non serve solo a raddrizzare i denti, ma a rendere le arcate dentarie compatibili).
Le consiglio di visitare il sito www.sicmf.org, per trovare il chirurgo più vicino al Suo domicilio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Signore,
per ottenere una risposta adeguata alla sua domanda le consiglio di eseguire una accurata valutazione con un'equipe specializzata nel trattamento delle malocclusioni di interesse chirurgico. Solo l'esame clinico corredato dagli esami strumentali del caso ed una valutazione specialistica potranno fugare i suoi dubbi.