Utente 453XXX
Buongiorno,
abbiamo a casa un barattolo di pesto fatto in casa (circa una decina di giorni fa), che abbiamo conservato in frigo sempre coperto di olio. Una parte l'abbiamo già mangiata, oggi ho preparato per pranzo una pasta al pesto ma mi è venuto un dubbio: è possibile che all'interno del barattolo si sia sviluppato il botulino? O esso si può sviluppare solo in barattoli chiusi ermeticamente?
Confesso di avere un po' paura a consumare la pasta preparata.
In realtà il pesto non presentava cattivi odori e sembrava ancora buono, anzi la temperatura del frigo ha anche quasi congelato l'olio in superficie.
Possiamo consumarlo tranquillamente o meglio evitare?
Dopo averlo messo sulla pasta l'ho fatta scaldare per un po' sul fuoco, questa eventuale cottura potrebbe aver eliminato un'eventuale tossina?
Premetto inoltre che la pasta verrà nuovamente scaldata in microonde prima di essere consumata.
Grazie per una risposta!
[#1] dopo  
Dr. Michele Piccolo
40% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
gentile utente, se il pesto è stato conservato sempre in frigo da quando l'avete consumato la prima volta, i germi non hanno potuto proliferare, dato che l'avete già mangiato una volta, senza avere problemi di salute, penso proprio che non ci siano rischi, cordialità