paura  
 
Utente 453XXX
Buongiorno,
scrivo perchè da una settimana, giorno in cui ho avuto un rapporto sessuale protetto da condom con una escort non mi do pace e sento tutti i sintomi del virus HIV.
il rapporto in questione è stato protetto sin dall'inizio. alla fine prima di eiaculare sono uscito e ho sfilato il preservativo per poi eiaculare fuori. ora, visto l'offuscamento dei sensi (è stato un momento di debolezza e prima avevo assunto alcolici) nel togliere il preservativo ho il dubbio che potrei aver toccato il glande con l'esterno del condom magari con sopra secrezioni vaginali...dopo di ciò mi è anche venuto il dubbio che il preservativo possa essersi rotto ma non credo, tutte le volte che si è rotto poi era evidente la rottura quindi di "buchetti" non se ne potrebbero essere fatti io credo.

detto questo non conosco la situazione virologica della donna in questione, i miei sintomi da qualche giorno sono estrema stanchezza, ansia, sudorazione estrema (ok, ci sono 32 gradi in questi giorni durante tutto il giorno) e dolori muscolari come si hanno dopo una giornata intensa di lavoro; cerco di sentire gli adenoidi sotto il collo ma non mi sembrano eccessivamente ingrossati, forse tesi ma non si vede nulla all'esterno...ho cercato come di solito da ansioso quale sono di cercare in internet le possibilità di contagio (pensando alla peggiore delle ipotesi ovvero che la persona con cui ho avuto il rapporto sia sieropositiva)...e ritengo siano basse...ma con questi sintomi non mi riesco a tranquillizzare....altri contatti non ce ne sono stati e sono decisamente pentito di aver provato per la prima volta nella vita un'esperienza del genere...essendo ipocondriaco poi...

ringrazio in anticipo per la risposta e chiedo scusa per l'ovvietà della richiesta....ma purtroppo mi sto scervellando da giorni...
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
premesso che, per dovere di cronaca, il profilattico non protegge da tutte le MST (poco dalla Sifilide, per nulla da HPV e mollusco contagioso, per nulla dall'ulcera molle), se non mi sa dire Lei se il preservativo si sia rotto o meno certamente non posso saperlo io.
Se non si è rotto non deve considerare il suo rapporto come a rischio di HIV e altre MST evitate dal profilattico.
Diversamente oviamente la questione cambia.
Se ritiene di essersi esosto a rischi di HIV ed altre MST si rechi presso un centro MST della sua città, racconti l'accaduto ai colleghi e avrà assistenza piena anche da un punto di vista psicologico.
Nel pieno rispetto della privacy.
Di più via web non è dato di fare, del che mi spiace.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 453XXX

Iscritto dal 2017
No, non si è rotto...quindi è tutto frutto delle mie paranoie? :/ ok grazie per la risposta anche se solo via web..
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se non si è rotto non è un rapporto a rischio HIV.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.