Utente 453XXX

Buongiorno
Piu di un mese fa durante una partita di calcetto ho avuto una torsione del ginocchio destro verso l'interno sentendo un piccolo scatto con fitta nella parte esterna tra ginocchio e tibia che non ha lasciato strascichi dolorosi.Ho interrotto subito la partita ma non avevo nessun problema a camminare normalmente.
Dopo qualche giorno di riposo non avevo piu' nessun problema ne dolore, riuscendo senza problemi a fare qualsiasi movimento.
Dopo circa una settimana mentre ero accovacciato con entrambe le gambe completamente flesse ho sentito un dolore improvviso nello stesso punto ma da quel momento in poi ogni volta che fletto la gamba sento uno scatto dell'articolazione e tensione nella parte posteriore a gamba completamente flessa.
A quel punto sono andato a fare una visita dall'ortopedico che ha fornito la seguente diagnosi:

Ginocchio tumido con lieve versamento articolare.
Limitazione in flessione completa dolente. Stabilità in varo valgo, Lachman test negativo.
Sospetta lesione meniscale.

Per fugare ogni dubbio su un eventuale rottura del menisco dopo 2 giorni ho fatto una risonanza magnetica che e' stata cosi diagnosticata:

Moderato versamento articolare.
Discrete disomogeneità strutturali e dell'intensità del segnale della porzione inserzionale prossimale del legamento crociato anteriore che mantiene discretamente suo decorso, con aspetto compatibile con rottura almeno parziale; concomita edema spongioso midollare al margine posteriore dell'epifisi tibiale sul versante laterale. Regolari i restanti ligamenti, i tendini, i menischi e la cartilagine rotulea.

Al momento essendo ancora presente un lieve versamento ho cominciato a fare impacchi di argilla e ho cominciato parallelamente a fare esercizi per rafforzare la muscolatura. La gamba in flessione fa ancora lo scatto ma non e' doloroso e in totale flessione sento pressione davanti e dietro ma probabilmente il versamento gioca un ruolo in questo.
Considerando che l'ortopedico aveva controllato con esito positivo la stabilità del ginocchio, escludendo lesioni dei legamenti e considerando che il menisco è intatto secondo la rmn, come dovrei procedere ?

Mi scuso per essermi dilungato cosi tanto.
Grazie mille

Michele

[#1] dopo  
Dr. Francesco Versiglia
24% attività
4% attualità
12% socialità
CIRIE' (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Buonasera,
spesso una visita accurata del ginocchio risulta difficoltosa nei primi giorni in seguito ad un trauma e pertanto può risultare inficiata dal dolore che prova il paziente.
Con l'esito della RM, le consiglio di prenotare una visita di controllo dall'ortopedico che l'ha visitata la prima volta per poter delineare un quadro più preciso ed impostare il miglior percorso per la sua situazione.
Cordiali saluti