test  
 
Utente 453XXX
Buongiorno ho un dubbio che mi attanaglia riguardo il test hiv.
In data 31 gennaio 2017 ho praticato un rapporto orale senza preservativo con una escort , nello specifico la escort l'ha praticato a me dunque io ero passivo.
Non conosco la sua situazione immunologica e nel dubbio sono andato nel panico e in data 20 marzo 2017 ovvero dopo 48 giorni dall'evento a rischio , mi sono sottoposto al test di screening dell'hiv al policlinico di napoli e il test è di 4 generazione che misura contemporaneamente sia gli Ab anti Hiv1/2 che l'antigene p24.
Il risultato ottenuto fortunatamente è stato negativo ma purtroppo non riesco a capire se debbo rifarlo o la mia negatività è da considerarsi definitiva.
Ho provato a chiedere allo stesso laboratorio e mi ha sconsigliato di ripeterlo consigliandomi con certezza di stare tranquillo , invece il mio venereologo mi ha detto che la certezza si ha a 3 mesi.
Io non so a chi credere , vorrei sapere se potete dirmi qualcosa voi che avete sicuramente più esperienza.
grazie mille in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
aggiorni il suo Dermovenereologo.
Un test di HIV di IV generazione è definitivo a 40 gg dal rapporto a rischio.
Il suo dermovenereologo è rimasto alle vecchie linee guida del Ministero della Salute e dell'ISS, da tempo modificate. Ed era anche ora che si modificassero.
Pertanto si tranquillizzi.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 453XXX

Iscritto dal 2017
Va bene grazie mille è stato molto gentile mi ha alleggerito di un bel pò di ansia ;)
Vorrei chiedere inoltre , riguardo al tipo di rapporto a rischio che ho avuto , a quale altro contagio mi sono potuto esporre e quali esami potrei eseguire per essere sicuro che sia tutto a posto.
Il mio dermovenereologo mi ha consigliato l hiv che ho fatto e anche la vdrl e tpha che ho effettuato il giorno 12 aprile quindi dopo circa 2 mesi e 10 giorni dal rapporto a rischio e sono risultati entrambi negativi ( il test era effettuato in maniera qualitativa).
Chiedo questo perchè in questi mesi preso dall'ansia mi sono anche recato dal più vicino consultorio e parlando con un ginecologo egli ha ritenuto superfluo anche la vdrl e tpha senza sifiloma.
Inoltre per comprendere meglio la situazione fin ora non presento nè mi sono comparsi mai nessun sintomo clinico delle più comuni mst.
La ringrazio in anticipo e spero di non abusare troppo della sua pazienza ;)
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non abusa della mia pazienza.
Ha fatto bene a fare lo screening per la Sifilide che è negativo.
Dica al Medico del consultorio che sifilomi atipici su varie mucose, buccali comprese, possono passare inosservati e quindi dia la VDRL o altro test reaginico che il TPHA sono il miglior modo per escludere ogni dubbio.
A 2 mesi anche definitivamente
Quindi credo che finalmente possa stare tranquillo: ovviamente non ricada in situazioni a rischio.
Buonanotte,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 453XXX

Iscritto dal 2017
Perfetto grazie mille dottore.
Purtroppo l'ansia è stata tale da farmi chiedere pareri e informazioni a diversi specialisti e questi si sono rivelati molto discordanti tra loro con il risultato di amplificare solamente le mie agitazioni.
Sono contento di aver riordinato le idee e dato un senso alle indagini che ho eseguito.
La ringrazio davvero molto per la rapidità e la gentilezza mostrata e le auguro una buona serata.
[#5] dopo  
Utente 453XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore , in merito ai fatti vorrei sapere se posso stare tranquillo di non aver contratto alcuna mst con il mio rapporto a rischio o se oltre ad hiv e sifilide è consigliabile che mi sottoponga ad altri esami per scongiurare altre patologie?