Utente 918XXX
Buongiorno gentilissimi,mi chiamo Eri è ho 26 anni. Vorrei un'informazione che mi preoccupa da tempo.In giovanissima éta (avevo circa 6 anni) mi è stata diagnosticata una paralisi facciale,riccordo ancora il forte dolore dietro l'orecchio.Da quello che ricordo sono stato curato con i mezzi del tempo e del luogo in cui e avvenuta la paralisi(ex paesi socialisti)cioe solo cure di medicine e massaggi,niente altri interventi.Ancora oggi porto le conseguenze anche se dicciamo non gravi i segni si vedono sulla bocca (non simetrica, e non si chiude perfettamente)e sull occhio (non si apre perfettamente e si chiude con difficolta).Visto che é passato cosi tanto tempo, essiste ancora qualche possibilita per "riavvere il sorriso"??Grazie dell'attenzione.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
227

Cancellato nel 2014
E' difficile che dopo 20 anni possa esserci un ritorno al "normale". Comunque, bisognerebbe vedere quanto grave è il deficit (esiste una scala di gradazione del deficit del faciale) e, se è il caso, agire di conseguenza.
Cordiali saluti

Dr. Felice Esposito
[#2] dopo  
Utente 918XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr Esposito la ringrazio molto per la risposta.
[#3] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
vi sono possibilità terapeutiche anche per casi di paralisi del n. facciale ormai stabilizzata. Queste sono essenzialmente tecniche chirurgiche di reinnervazione di ricostruzione con lembi microchirurgici.
Vi sono alcuni centri in Italia specializzati per questa patologia.
[#4] dopo  
Utente 918XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr Maranzano la ringrazio molto per i consigli. Visto che ormai sono ben consapevole delle conseguenze, sarei molto grato di sapere, o di avere un idea circa i costi di un tratttamento del genere ( anche stimati, circa ).
Cordiali Saluti.