Utente 300XXX
Buongiorno gentili dottori,

io e la mia ragazza vorremmo tanto avere un bambino ma entrambi soffriamo di una malattia renale. A me è stata diagnosticata una glomerulosclerosi segmentale focale, con proteinuria delle 24h intorno al grammo e mezzo (per adesso il medico che mi ha in cura dice di non preoccuparmi più di tanto, solo di accompagnare il tutto, facendo gli esami almeno una volta l'anno e in via precauzionale sto prendendo la pillola della pressione, sartani, tutti i giorni), lei soffre di pielonefrite cronica causata da reflusso delle urine, da piccola ha fatto l'operazione per correggere le vie urinarie (scusate i termini poco tecnici) ma ciò nonostante le infezioni tornano con più o meno frequenza, anche lei svolge regolarmente gli esami e ultimamente le é stato detto che la sua funzione renale si aggira per un rene sui 45% e per l'altro sui 50%. Entrambi abbiamo 32 anni. La gravidanza avrebbe tanti rischi? Quante possibilità avremmo che vada bene? Ci sono profilassi che potrebbero ridurre i rischi? Ovviamente ogni caso é a se ma volevamo un vostro parere in linea di massima. Un ultima domanda: il bambino nascerebbe con problemi renali?
Grazie per l'attenzione. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio utente,
le malattie da Lei evidenziate non riconsocono una trasmissibilità diretta e definita;in genere il rischio di avere patologie autoimmunitarie e/o patologie a tipo malformativo dell'apparato urinario è aumentato ma non è definibile con numeri pecisi.
In merito alla vostra ragazza va detto che il rischio di gravi infezioni delle vie urinarie è molto alto nelle donne cons toria di reflusso. E' pur vero che è possibile posizionare uno stent endoureterale in caso di grave infezione con dilatazione renale. Se il desiderio di gravidanza è forte è opportuno essere seguiti in Centro per gravidanza a rischio dove siano presenti urologo e nefrologo. DOvete essere adeguatamente informati dei rischi e decidere in base alla vostra convinzione e desiderio di procreare.
Cordialmente
Remo Luciani
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr Luciani,


la ringrazio per la sua pronta risposta. Il desiderio di una gravidanza é grande, si. Ho capito che i rischi potrebbero essere molteplici. Ad oggi esistono cure per preparare questo tipo di gravidanze? Voglio dire, fare qualcosa di preventivo per ridurre i rischi sia per la madre che per il bambino?

Grazie