Utente 454XXX
Me ne stanno capitano di tutti i colori!
Prima una botta in testa e poi ieri, mi sono fatta un taglio abbastanza profondo sull'anulare destro, con un vetro.
Vedendolo così profondo, mi sono preoccupata e sono andata al pronto soccorso. Da subito, ho avvertito come un "blocco", come se dovessi "scrocchiare" il dito (cosa che per altro faccio spesso). Riuscivo a muoverlo, ma ho comunque temuto per una lesione al tendine.
Al primo soccorso non sono riusciti a capire se tale danno ci fosse (anche se l'hanno escluso, perchè il dito comunque lo muovo e, fino ad un certo punto, lo piego ).
Mi hanno mandata a fare un controllo in ospedale. Lì mi hanno messo due punti di sutura e mi hanno detto che no, non sembra esserci un danno ( ma per scrupolo mi hanno consigliato di farmi controllare il tendine flessore).
Hanno poi aggiunto che, l'unico tendine che rischia di rompersi se lesionato è quello d'Achille e che, quelli della mano, o sono danneggiati (e se lo sono si vede, perchè il dito non si muove palesemente), oppure no e non rischiano di rompersi in futuro.
Oggi sono stata dal medico generico, per farmi cambiare la garza (ieri mi hanno letteralmente impacchettato la mano e mi hanno consigliato di farmela medicare, la prima volta, da un medico ).
Anche lui ha detto che non sembra esserci un danno, ma ha aggiunto "poi certo, tutto può essere".
Ora mi chiedo: è normale che, anche senza garza, non riesca a chiudere il dito completamente su se stesso? E' normale che senta questo blocco, come se fosse, come dicevo, da "scrocchiare"?
grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un danno tendineo si puo' solo diagnosticare con la visita e non certo dai sintomi che riferisce. Da quanto descrive e' probabile che la funzione non sia stata ripresa ma per ragioni cicatriziali.
Un controllo e' opportuno se la sintomatologia dovesse persistere.

Tanti saluti