paura  
 
Utente 318XXX
Chiedo scusa se apro così tanti consulti, ma se non riuscissi ad avere un contatto e un parere medico rischierei di perdere il lume della ragione, ho 24 anni, stamane all'ora di pranzo nell'atto di prendere un piatto di plastica dalla dispensa, il bordino del piatto mi e finito sotto l'unghia provocandomi un lieve fastidio, non credo sia stato cosi intenso da tagliare, siccome ora non provo fastidi, ma la paura c'è, da qui mi sono creato un film probabilmente, ieri camminando in strada, mi sono tolto un sassolino da dentro la scarpa (Facendo ben attenzione a non toccare la suola della scarpa ma inserendo indice e pollice dentro la scarpa) successivamente avrò toccato varie volte comunque il telefono cellulare, oggi pomeriggio mi è capitato di toccare il telefono cellulare con lo stesso dito del presunto taglietto sottounghia, il panico mi è venuto dopo, ho pensato, è possibile che l'aver toccato il sassolino nella scarpa, successivamente il telefono, e quindi magari microspore di sporcizia ci sono rimaste attaccate, oggi l'averci passato sopra il dito mi abbia fatto penetrare nell'unghia il bacillo? Voglio capire se sono io che sto esagerando immaginandomi scenari apocalittici, oppure no, per due ore non ho disinfettato nulla dopo aver toccato il telefono perchè mi sembrava assurdo tutto ciò, sarebbe potuto capitarmi in qualunque momento distrattamente di toccarlo, solo che ora pensandoci meglio mi sta salendo un ansia terribile. L'ultimo richiamo vaccinale l'ho fatto ad Agosto 2011. Il io medico continua a dirmi che sono coperto.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
"Chiedo scusa se apro così tanti consulti, ma se non riuscissi ad avere un contatto e un parere medico rischierei di perdere il lume della ragione..."
Apprezzo la sua sincerità.
Lei ha bisogno di uno psichiatra molto bravo quanto prima, altrimenti il lume della ragione prima o poi lo perderà: non ho alcun dubbio.
Per quanto riguarda la parte infettivologica si metta pure l'animo in pace.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la celere risposta dottore, posso stare tranquillo anche se ora esattamente dopo il consulto, sto avvertendo ogni tanto dei lievissimi pizzicori in quella zona? Non escludo che io li stia somatizzando, anche perchè mi è già accaduto di sentire ogni genere di cosa in punti esatti del corpo...Quando ero preoccupato per qualcosa..Comunque sto eseguendo una terapia psicologica, ma a quanto pare non mi sta aiutando.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
stia tranquillo.
Lei al momento ha bisogno anche di farmaci e quelli glieli può prescrivere solo un bravo psichiatra.
Il percorso psicologico non collide con la terapia farmacologica anzi spesso rende la psicoterapia più fruttuosa, considerando anche che si paga ogni seduta....
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio,ultimo chiarimento che le chiedo, il fatto è che nell'intermezzo di trovare una soluzione, io non so come comportarmi, ad esempio stasera uscendo in comitiva sono andato comunque in ansia perché ho gettato in un cestino una lattina, e ho paura di aver sfiorato il bordo con quel dito, e sarei voluto tornare indietro fino a casa per disinfettarmi, o altro esempio, mi immagino che l'eventuale batterio salti con la facilità di una quaglia da un oggetto all'altro, tipo se mangio un panino dopo che ho sfiorato il mouse del pc, penso che quel mouse prima l'avevo toccato dopo aver toccato il telefono, che a sua volta avevo toccato con le stesse mani con cui avevo toccato giorni prima il sassolino, e mangiando il panino che graffia le gengive facendole sanguinare inneschi il rischio, come mettermi l'animo in pace? Lei dice di non preoccuparmi perché il vaccino mi protegge? Oppure perché e improbabile questa serie di mie fantasie che accada con così facilità? Mi scusi ancora e buona giornata. Cercherò di non aprire più nessun consulto. Mi creda che è difficile vivere cosi.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
o lei sta scherzando o, se non sta scherzando, lunedì stesso si rivolga ad uno PSICHIATRA perchè ne ha bisogno urgentemente.
Io non sto scherzando, glielo raccomando molto seriamente e sono preoccupato per la sua salute mentale.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Ho richiesto un consulto in psichiatria, il quale mi farebbe piacere se lo leggesse anche lei doc anche se non centra nulla con il suo campo di specializzazione, ma più che altro per farle capire come mai ho aperto così tanti consulti, comunque oggi sono caduto di nuovo nell'ansia, siccome dopo il lavaggio delle mani, mi sono asciugato con un'asciugamano in bagno, che però casualmente avevo visto attaccato alle scope sul balcone giorni prima, siccome lo stendino vi era attaccato letteralmente e le scope essendo appese erano proprio a quella altezza, da qui di nuovo il mio viaggio, se ora la sporcizia del fondo scopa, dopo che ha toccato l'asciugamano che ho usato, mi sia penetrata sotto l'unghia del dito pollice? Le domando definitivamente, un ragionamento del genere, è cosi folle? I familiari dicono di si. Oltretutto chissa quante altre volte sarà successo senza che io me ne accorgessi.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
mi ascolti....
Il suo consulto in Psichiatria è ancora in accettazione ma ho potuto leggere la sua domanda.
Per quanto possano essere validi, degli Psichiatri online non potranno, per ovvi motivi, nè impostarle una terapia nè avere con lei un colloquio come si deve fare nella realtà non virtuale.
Lei manifesta dei gravi disturbi psichiatrici, sulla cui definizione non azzardo ipotesi perchè non è il mio campo: è evidente tuttavia che lei ha dei pensieri compulsivi ai quali non riesce a sottrarsi.
A parte il fatto che sotto l'unghia non si è infilata alcuna spora tetanica, lunedì stesso prenda appuntamento con un ottimo psichiatra non virtuale, facendogli presente l'urgenza di una visita, perchè possa iniziare la terapia che il professionista riterrà opportuna.
Prima farà quanto le sto suggerendo prima uscirà da questa "brutta storia" che la fa vivere in maniera pessima.
Mi faccia sapere, se vorrà.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Dottore invece pensa sia possibile il seguente episodio? Dopo aver defecato con consistenza molto dura, all'atto di pulire con la carta igenica si vedeva un lieve sanguinamento alla prima passata sparito subito nelle successive, dopodiche mi sono deterso con un detergente intimo nel bidet, suddetto detergente era posto a bordo vasca, e subito sotto nella vasca vi era il secchio del mocio vuoto con lo sporco nero sul fondo, ora, se distrattamente qualcuno in famiglia abbia urtato il detergente facendolo cascare dentro il secchio per poi rimetterlo a bordo vasca? I detergenti ci dimentichiamo sempre di chiuderli oltretutto e rimangono sempre con il tappino in sù. In questo caso? Ho lavato bene, ma siccome l'ano è stretto non rischio essendo che l'ossigeno non passa? Sono di nuovo in ansia.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta,
senza offesa ma come consiglio: si rivolga domani stesso a un SIM o ad uno psichiatra molto valido.
Lei così non può andare avanti. Ha bisogno di cure!
Sauti cordiali,
Dott. Caldarola.