peli  
 
Utente 454XXX
Salve, avrei bisogno di un consulto inerente l'utilizzo della pillola anticoncezionale e il successivo effetto di comparsa di peli.
Nel 2011, all'età di 17 anni, al fine di ridurre e controllare cicli mestruali abbondanti, sotto consiglio medico ho iniziato a prendere la pillola Yasminelle. L'assunzione è stata interrotta dopo due mesi per gli eccessivi effetti collaterali (mal di testa e dolori accentuati durante la mestruazione), a favore della pillola Yasmin, con cui mi sono trovata meglio.
Dopo circa un anno di assunzione ininterrotta, sono comparsi dei peli nella zona inferiore all'ombelico. Si tratta di peli neri, spessi e duri, differenti dalla peluria bionda che tipicamente ricopre il corpo. Ho inoltre notato la comparsa di alcuni di questi peli attorno alle aureole e sul petto, nell'incavo tra i seni.
Nel 2014 (20 anni) ho deciso di interrompere la pillola per eliminare l'effetto collaterale del mal di testa, sperando inoltre nella diminuzione dei peli in questione. Ad oggi purtroppo, dopo 3 anni dall'interruzione, la situazione è analoga.
Premetto che dall'inizio della comparsa ho iniziato a estirpare i peli con l'uso di una pinzetta, essendo questi davvero antiestetici.
Secondo il ginecologo, che ha appurato come non vi sia la presenza di ovaio policistico, si tratta di una situazione normale.
La mia domanda è: può la pillola essere stata la causa scatenante di questa crescita di peli? Mi sembra strano dal momento che, contenendo antiandrogeni, dovrebbe avere l'effetto contrario. Quale altra potrebbe dunque essere la ragione?
Vorrei tornare a prendere la pillola come metodo contraccettivo, ma ho paura che il problema possa aumentare.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si tratta di passare ad una pillola con un diverso progestinico antiandrogeno come il DIENOGEST oppure il clormadinone acetato.
Faccio presente che l'effetto ormonale della pillola decade al momento della sospensione , quindi impossibile un'azione dopo un anno dalla sospensione.
Quindi una diversa associazione tra estrogeno e progestinico potrebbe portare ad effetti antiandrogenici migliori.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 454XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la tempestività e la chiarezza.
Dal momento che non assumo più la pillola da ormai tre anni, non capisco per quale motivo sia ancora presente questo effetto.
L'assunzione di una pillola con diversa associazione ormonale come da lei consigliata, porterebbe ad un miglioramento stabile oppure la situazione tornerebbe analoga dopo un'eventuale interruzione?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assolutamente NO!