Utente 454XXX
Salve dottori, scrivo qui perché non riesco più a svolgere una vita normale.
Parto dal fatto che è ormai da due anni che soffro di mal di testa forte tutti i giorni, non c'è mai un giorno di tranquillità.
Ho effettuato una visita dal neurologo con diversi test, la risposta è stata: emicrania dovuta a sbalzi ormonali,senza altre spiegazioni. (Non credo a questa risposta dal semplice fatto che non penso che gli ormoni siano ogni giorno sbalzati a livelli massimi, avendo mal di testa tutti i giorni.)
Mi ha prescritto dei farmaci per questo senza nessun miglioramento.
L'anno scorso verso giugno ho iniziato ad avere sensi di stanchezza, temperatura corporea 36.9-37-37.1,linfonodi ingrossati per un mese intero e ovviamente il mal di testa costante.
Ho consultato il mio medico e ho fatto le analisi per l'epstein barr con esito positivo. Leggendo su internet e parlando con il mio medico questo virus può protarre questi sintomi per diversi mesi.
Passato quasi un anno da questo evento, l'unica cosa positiva sono i linfonodi che si sono "sgonfiati".
Dopo due anni sono peggiorato nel senso fisico con tutti questi sintomi: stanchezza (dormo 8-7-6-5 ore mi sveglio sempre stanco con zero voglia di fare),temperatura che si aggira sul 37, certi giorni mi compare una patina bianca sulla lingu, dolori muscolari e mi capita spesso di sentire dei giramenti di testa oppure un "senso di cadere nel vuoto" ad esempio quando sono in macchina, oppure semplicemente per scendere con l'ascensore durante la fase iniziale. Un'altra cosa strana che noto è anche la vista, inizio a vedere ad esempio scritte e display sfuocati, fastidio agli occhi per la luce.
Inoltre quando sono fuori con gli amici ho sempre questo mal di testa che persiste e influenza molto il mio livello di socializzare, parlare,infatti molte volte mi "chiudo in me stesso" non parlando per questo mal di testa così acuto.
Non so più cosa fare, vorrei delle risposte perché non sono mai stato così, ero un ragazzo sempre attivo, facevo sport ed ero carico tutto il giorno anche dormendo poco(15 anni)
Leggendo su internet ho letto che può essere sindrome da stanchezza cronica, ma credo di più ad una parola di un medico rispetto ad internet.
Cosa potrei fare? C'è qualche esame da fare oppure degli accertamenti per mancanza di certe vitamine o non so cosa?
Grazie!!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
con i dati che lei mette a disposizione e l'impossibilità di valutarla clinicamente, per via telematica non è possibile formulare ipotesi diagnostiche di alcun tipo.
Nemmeno quella della "Sindrome da fatica cronica" che deve rispondere a precisi criteri.
Le consiglio di valutare la possibilità di sentire il parere di un secondo Neurologo, esperto in cefalee ma soprattutto serio e preparato, che potrebbe anche considerare la necessità di una RM encefalica.
Per quanto riguarda la Mononucleosi è necessario che lei ripeta tutto il pannello immunosierologico, per valutare se sia guarito come credo, o se la patologia si sia cronicizzata.
Presumo che il suo curante possa fare ciò senza problemi.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 454XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore per la sua tempestiva risposta.
La RM l'ho già effettuata con esito negativo, ormai non so più cosa potrebbe essere, non riesco più a condurre una vita normale, ne ho provate di tutte i colori ma non si arriva mai al risultato finale.
Per caso questo mal di testa costante può alterare la vista, stanchezza e tutto il resto che ho elencato?
Volevo chiedere al mio medico di provare a fare delle analisi del sangue guardando dei valori che possano dare delle risposte a tutti questi problemi, però non so se convenga.
E se per ipotesi la mononucleosi diventasse cronica non esiste una cura?
Comunque prenototerò una vista con un nuovo neurologo.
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lasci da parte l'ipotesi e se vuole faccia il pannello immunosierologico già suggerito. Si discute su dati di fatto non su ipotesi.
Inoltre lei è un cefalalgico: è bene come le ho detto e come le ripeto, che si rivolga ad un Centro Cefalee Universitario o ad un neurologo con esperienza in questa branca della Neurologia.
Portando con sè il CD della RM encefalica.
Faccia sapere se vorrà.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 454XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore,le farò sapere!!