Utente 391XXX
Buongiorno, una settimana fa' ho subito un trauma toracico al lato sinistro del fianco poco meno di un palmo sotto l'ascella. Non ho avuto dolori forti o problemi di respirazione (se non leggero fastidio nell'ispirazione profonda), nessun edema o versamento visibile neanche un leggero livido, da subito la sera stessa del trauma avverto come la sensazione di una massa interna che non mi procura dolore bensì rigidità alla zona colpita e piu avanti verso lo stomaco. Questa sensazione di gonfiore che precipita però si manifesta esclusivamente quando mi sdraio di schiena a letto o mi metto sul fianco destro. Pensando ad un versamento alla milza o pleura domenica sera sono andato al p.s. ma qui senza visitarmi o eseguendo rx mi tranquillizzavano dicendomi che se fosse qualcosa legato alla milza o ai polmoni sarei stato in condizioni notevolmente peggiori dopo 7 giorni dal trauma. Ora ieri sera ho notato che in auto nelle curve a sinistra sentivo questa sensazione di rigidità interna che passava subito appena l'auto tornava ad andare dritta. Una sensazione quindi prodotta dalla forza centrifuga e come spiegato prima (quando sono a letto) dalla forza di gravità. Per il resto non ho nessun dolore bello starnutire tossire ridere ma solo un fastidio modesto in alcuni movimenti. Sto osservando riposo totale da 2 giorni e non assumo nessun medicinale visto che non ho forti dolori. Vi chiedo gentilmente un parere su questa sensazione di massa interna che sbrigativamente al pronto soccorso hanno giudicato come ematoma. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore giusto per tranquillizzarla sappia che la milza si trova a sinistra nell'addome e quindi una trauma a destra in regione toracica alta, non può causare alcuna alterazione in un incidente quale lei ha descritto. La sintomatologia da lei accusata fa pensare ad una contusione muscolo scheletrica, che vuol dire imbibizione di acqua nella zona colpita (non ematoma perchè non c'è livido) come avviene nei traumi di media entità. Questa imbibizione le da la sensazione di massa (gonfiore) che anche se in minima parte le limita i movimenti di rotazione (gira a sinistra con la macchina). Le consiglio di mettere dei cerotti medicati (tipo TRANSACT o similari uno ogni 12 ore per alcuni giorni) e vedrà che il fastidio sparirà.
Cari saluti
gerunda
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera dottore e grazie per la risposta. Io ho urtato la parte sinistra proprio sulle ultime costole per questo temo per la milza. Ad oggi sono trascorsi 12 giorni e il medico di base alla palpazione non rileva potenziali danni agli organi interni. Per ora permangono i fastidi di compressione senza però nessun altro sintomo eccetto fastidio localizzato tra la zona di impatto e più frontalmente verso lo stomaco.
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore mi scusi ma evidentemente ho letto male. In ogni modo un trauma alla milza manifesta sanguinamenti immediati (quando si rompono delle coste) o nell'arco di 12-24 ore con dolore progressivo per stiramento della pelle (sierosa) che la ricopre. Ovviamente rimane tutta la dolenzia muscolo scheletrica che accompagna il trauma. Quindi comunque non deve preoccuparsi, ma semplicemente attendere che si riassorbano gli effetti muscolari della contusione. cari saluti gerunda
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore.
Buona serata
[#5] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,
Chiedo cortesemente ulteriore parere sulla sintomatologia sopradescritta che continua a permanere.
In aggiunta a quanto già detto, due giorni fa per scrupolo ho eseguito rx emitorace con esito negativo.
Vi chiedo:
Da cosa può dipendere questa sensazione di gonfiore quando mi sdraio e comprimo la gabbia toracica? (sensazione provata già la sera Dell infortunio)
In assenza di lesioni evidenti ai raggi e' possibile avere a distanza di quasi un mese questa sintomatologia?
Quanto durano i postumi da contusione toracica?
Potrebbe trattarsi di cosa visto che le coste risultano sane?

Grazie
[#6] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore l'unica motivazione che può spiegare il disturbo da lei accusato, è che sia residuata una nevrite intercostale nella sede del trauma. Bisognerebbe che il suo medico la visitasse per verificare questa possibilità (si rileva comprimendo con le dita lo spazio tra una costa e l'altra (dove ha avuto il trauma). Se fa male dovrebbe essere il nervo a farle male. Cari saluti
Gerunda