Utente 455XXX
Gentili dottori

mi rifaccio al post: http://www.medicitalia.it/consulti/chirurgia-della-mano/281062-dolore-ad-avambracci.html
.. dove la signora esponeva dei sintomi che mi accomunano anche se non tutti. Per esempio il formicolio che menziona la signora non lo avverto.
Vorrei avere un suo parere. Se possibile lo stesso medico che ha trattato il caso... dt. Giorgio Leccese


Da ottobre 2016 mi sono cominciati dei dolori a entrambe le braccia, ed è stato da una settimana all'altra al mio ritorno dal viaggio di nozze.
(premetto che il periodo prima del matrimonio era stato caratterizzato da traslochi multipli)
Lavoro al computer dal 2001 e non ho mai avuto problemi del genere. Da qualche anno lavoro solo tre giorni a settimana. Nel periodo in cui mi si sono presentati i dolori ho lavorato un po' di più e forse questo ha fatto sorgere il problema... non saprei..
Il dolore si estende nell'avambraccio e nel polso. Non sempre so con esattezza descrivere il posto preciso del dolore.
Quando sto al computer sento le braccia affaticate, senza forza tanto che a volte devo ricorrere all'uso di programmi di dettatura per evitare l'uso delle braccia e cerco di alternare l'uso del mouse con il touch del portatile.

1° ORTOPEDICO
da una prima visita da un primo ortopedico mi è stato detto che c'era un'infiammazione del nervo ulnare e una lieve e epicondilite. Questo su entrambe le braccia. Inizialmente il destro era più affaticato ma dopo aver fatto otto sedute di Tecarterapia, il braccio sinistro era quello più affaticato. Mi ero anche preso 15 giorni di vacanza per riposare le braccia a dicembre 2016. Dopo le tecarterapie il dolore è ricomparso.
In certe occasioni ho portato il bracciale per l'epicondilite... credendo fosse quello in un primo momento.

Ho preso i seguenti medicinali su prescrizione del primo ortopedico
Seractil 400 mg per 10 giorni
Combinerv – integratore alimentare per circa 1 mese
Xinepa – integratore alimentare per circa 2/3 mesi

2° ORTOPEDICO
Mi sono poi rivolto a un secondo ortopedico il quale mi ha prescritto una EMG (risultato ottimo.. nessun problema riscontrato). Mi ha detto che non avevo segni di epicondilite ma solo una affaticabilità.
Mi ha prescritto Normast 600mg. Ho fatto due cicli con questa cura.... ma niente. durante il primo ciclo avevo notato un lieve miglioramento.
Dopo la cura, l'ortopedico mi ha consigliato di fare una visita neurologica che non ho ancora fatto.

Sintomi attuali e altre info:
- Dolori al polso specie quando lavoro al PC
- Dolori in prossimità dei gomiti
- Dolori di tipo nervoso lungo l'avambraccio, come delle scosse
- I dolori aggravano quando faccio movimenti strani o alzo pesi
- Perdita di forza dell'avambraccio specie nell'usare il mouse
- Noto che spesso mi ritrovo seduto con le gambe accavallate (come la signora del post)

Vorrei una sua opinione per sapere se sto seguendo il percorso giusto per una buona guarigione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la persistenza dei disturbi indica una patologia (o più di una) in atto.

L'ipotesi dell'epicondilite è verosimile, ma non posso certo cenfermarla io via internet.....

Posso solo dirle, a proposito della sospetta compressione del nervo ulnare, che se ha formicolio o intorpidimento (parestesie) al mignolo e metà anulare, tale ipotesi è molto probabile (se non certa), anche in presenza di una EMG nella norma: l'EMG, infatti, spesso dà dei "falsi negativi" quando esiste una sofferenza non significativa di un tronco nervoso; a me è capitato di osservare molto spesso tale circostanza.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la sua risposta.
Ovviamente non avendomi visitato non puo dare una risposta certa...

questa settimana ho fatto visita da un neurologo e posturologo e visitandomi non ha riscontrato nulla di particolare.
Neurologicamente parlando non ci sono problemi.
Nel girare la testa dal lato destro non ruotava tanto come dal lato sinistro, e me l'ha ha sbloccato.
Mi ha detto che ho una deformazione della schiena (lordosi) ma per il resto va tutto bene.
Dovrei fare un po di esercizio fisico... cosa che non ho mai fatto.

Mi ha dato delle cure da fare per un mese con:
Mialgin gocce e Magnesio
Mi ha dato da fare altre analisi tra cui: VES, TAS e altre

Proverò questa cura... e vediamo.. ma sinceramente mi sembra di andare a tentativi... non vedo una soluzione piu o meno immediata.
Putroppo non posso lasciare il lavoro altrimenti mi prenderei una pausa lunga per riposare le braccia.

Alla fine.. due ortopedici diversi e il neurologo mi hanno detto che non ho niente di visibile ma il fastidio non diminuisce.

Forse ci sfugge qualcosa?


Grazie mille per la Sua consulenza
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente, qualcosa sfugge.....la persistenza dei sintomi indica senza dubbio un problema, magari di difficile individuazione (non chiaramente obiettivabile con la visita e con gli esami strumentali), ma pur sempre presente.