Utente 908XXX
Salve a tutti...
Vorrei avere delle indicazioni riguardo un problema di salute di cui è affetta mia zia di 51 anni.
Mia zia necessità di un urgente intervento chirurgico di Colecisti con materia liquida fangosa all'interno del sacchetto, ma x problemi di allergia ai farmaci, antibiotici ed anestetici non si sa come intervenire, x cercare di migliorare la situazione, visto ke mia zia non riesce a mangiare xkè il dolore aumenta,ha anche la febbre e i dottori le hanno detto di stare a letto immobile xkè se questo sacchetto si rompe lei riskia di morire....
Quindi Se è possibile vorrei kiedere aiuto a ki di competenza in un'immediata risposta,sul da farsi e dove poter andare...
Comunque stò scrivendo dalla Sicilia dalla prov di Agrigento...
Grazie in anticipo..Cordialmente SALUTO...Francesca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Questo del sacchetto e delle allergie e' il riassunto ad uso dei familiari.

Ma un medico per dire qualcosa sul piano professionale ha bisogno di sapere i dettagli tecnici - a che farmaci esattamente e' allergica, che tipo di reazioni ha avuto, che immagini sono disponibili sulla colecisti, chi la sta seguendo, che specialisti sono disponibili in loco ecc. ecc.

In generale, se nessun anestesista li' dove siete se la sente di addormentarla, prendete tutta la documentazione clinica possibile, cercate un altro ospedale e parlate col primario anestesista, facendovi guidare da lui. Poi trovato l'ospedale, trasferite la paziente.





[#2] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore Intanto la ringrazio x aver risposto alla mia e-mail.

Per quanto riguarda l'allergia ai farmaci, agli antimfiammatori,antibiotici ed anestetici la reazione è quella di Sciock anafilattico..
X le immagini della colecisti posso solo dirle quello ke hanno detto i medici qui in sicilia, cioè ke deve essere operata immediatamente, x cui stiamo cercando disperatamente un'ospedale ke faccia al nostro caso..

Inoltre a giorni le farò sapere più dettagliatamente quali sono i nomi dei farmaci a cui mia zia è allergica,visto ke al momento non li ricordo...

Ancora grazie...
Cordialmente Saluto...
Francesca
[#3] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore le Scrivo x darle uteriori informazioni riguardante la situazione di salute di mia zia ke le avevo già accennato.

Quello ke vado a scrivergli ora sono gli esami e le valutazioni ke sono state fatte in ospedale qui in sicilia il 20-11-08.

All'ingresso in ospedale nel decorso della degenza progressivo e costante decremento degli indici di funzionalità epatica.
Apirettica già della seconda giornata.
- TGO all'ingresso 1.967 all'uscita 21
- TGP all'ingresso 1.600 all'uscita 373
- Fosfatasi Alcalina all'ingresso 1.033 all'uscita 613
- yGT all'ingresso 305 all'uscita 203
- Biliburrina all'ingresso 2,03 all'uscita 0,69
- Leucociti(Neutrofilina)all'ingresso 15.200 all'uscita 9.700

Poi è stata eseguita un ECOGRAFIA ke ha evidenziato:

- Fegato di normale morfologia ecostrutturale omogenea
Milza di normale morfologia e struttura
Colecisti presenta sabbia biliare,vie biliari intraepatiche ed extraepatiche nella norma.
Sistema portale di normale calibro.
Pancreas di normale morfologia e struttura.
Reni in sede di normale morfologia e struttura.

Inoltre hanno eseguito un COLANGIO RM ke ha evidenziato:

- La colecisti appare distesa con contenuto pluristratificato con fango biliare stratificato a livello del fondo e dell'infundibulo.
Non si apprezza dilatazione delle vie biliari intraepatiche ed extraepatiche.
Il dotto epatico dx appare biforcato e presenta decorso parallelo al dotto epatico sx fino al livello dell'ilo.
Apprezzabile confluenza bassa dei 2 dotti epatici.
Il cistico presenta decorso lungo e posteriore al dotto epatico comune con sbocco sul lato sx di quest'ultimo.

Questi sopra indicati sono gli esami eseguiti durante il decorso ospedaliero di mia zia.

L'unico antibiotico ke non hanno ancora testato su mia zia x vedere se ha una reazione allergica è l'antibiotico CEFALOSPORINA.

Può solo prendere come antinfiammatorio il Nimesulide ke è stato testato alcuni mesi fa senza alcuna reazione.

Riesce a sostenere in forma leggera ma con assunzione prima di cortisone l'anestesia di CARBOCAINA.

Spero di averle dato le informazioni ke mi aveva richiesto, ed anke se è difficile Se mi può aiutare o per lo meno indirizzare in qualke Struttura ke aiuti mia zia x poterla operare nelle condizioni in cui si trova.

In attesa di una risposta,
La ringrazio ancora e sempre anticipatamente.

Cordialmente Saluto.
Francesca.

[#4] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Allora la zia ha avuto una sofferenza epatica acuta ma transitoria, indicata dalle transaminasi altissime, poi quasi normalizzatesi - adesso non ci sono vie epatiche dilatate', e' stata una cosa arrivata e finita d'improvviso.

L'episodio apparentemente e' stato valutato come colecistite acuta (i quadri morfologici sembrano buoni), la decisione di intervenire evid. e' legata al timore di recidive e di insuff. epatica acuta.

Allergie agli antibiotici tranne cefalosporine: esisteno molte classi e in realta' in caso di allergie le cefalosporine sono fra le prime a finire nel mirino, io credo che qualche farmaco buono si trovera'

Allergia agli anestetci: se parliamo di carbocaina parliamo di anestetici locali per uso odontoiatrico o comunque superficiale, non riguardano i gas per addormentarla. Avra' magari problemi col dentista ma non dovrebbe averli col chirurgo.

[#5] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera Dottore la ringrazio x aver risposto alle mie domande...

Comunque volevo dirle ke mia zia ha subito da meno di un anno un intervento alla testa,dove le hanno bucato una parte del cranio xkè aveva un angioma e le hanno anke trasportato un piccolo ossicino, il tutto fatto solo con l'anestetico di carbocaina, xkè altri non li sostiene.Quindi il problema sussiste sia x il dentista ke x il chirurgo...Mi dica qualcosa in più se può...Cosa possiamo fare o dove andare...!?!??

Inoltre ancora speriamo in qualke unità ospedaliera ke ricoveri mia zia x il problema ke le ho esposto nelle precedenti e-mail,xkè continua a star male...

Cordialmente Saluto e ringrazio sempre...
Francesca.