Utente 455XXX
Salve, vorrei chiederle chiarimenti in seguito a un episodio avvenuto a mia madre questa notte. Si è svegliata infatti all'improvviso lamentando un forte dolore al polpaccio e insieme a questo senso di nausea, (vomito e diarrea), vistoso tremore alle mani e forti capogiri (non riusciva nemmeno a restare in piedi); lamentava poi la sensazione di non riuscire a respirare. Il tutto si è risolto nel giro di 15/20 minuti dopo essere riuscita ad andare in bagno, nonostante l'indolenzimento al polpaccio restasse. volevo chiederle se tutti questi sintomi (nausea, giramenti etc) fossero legati al crampi avuto al polpaccio o se vadano visti come sintomi a parte probabilmente dovuti ad un'influenza intestinale. Grazie in anticipo per la risposta.
Premetto mia madre ha 47 anni, è lievemente sovrappeso (158 cm e 57 kg) e soffre di ipertiroidismo, è stata sottoposta infatti a gennaio a radioterapia.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
un dolore al poplpaccio va sempre attentamente valutato.
E tutti i sintomi che sua madre ha avvertito sono meritevoli di un esame clinico che noi per via telematica non possiamo fare.
Una risposta al suo quesito è pertanto impossibile via web: è necessario che un medico visiti sua madre realmente.
Essendo oggi sabato e non sapendo se lei possa reperire il curante, può chiamare la Guardia Medica o portarla al P.S.
Se vorrà mi faccia sapere.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
scusi l'ignoranza, ma di cosa potrebbe essere sintomo? Perché i miei genitori hanno abbastanza sottovalutato la cosa e sono anche andati al mare stamattima in quanto mia madre si sentiva meglio.
Sicuramente lunedi andrà dal medico curante, ma fino ad allora possiamo stare tranquilli?
grazie per la risposta anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
non posso farle l'elenco delle patologie potenziali.
A che servirebbe? A fare esibizione di sapere? Per quanto mi riguarda non è nel mio costume.
Io per esprimere un'ipotesi diagnostica o devo avere dei sintomi inequivocabili o devo visitare la paziente.
Del resto se sua madre se n'è andata al mare, evidentemente ha ritenuto che fosse saggio andarci.
Lei sicuramente l'ha dissuasa e con ciò ha concluso il suo compito, essendo sua madre maggiorenne e si presume responsabile.
Se andrà dal medico curante lunedì farà buona cosa: se non ci vorrà più andare lei non può obbligarla.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
okay grazie mille , scusi tanto il disturbo
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nessun disturbo! Siam qui per questo.
Buona serata a lei!
Dott. Caldarola.