Utente 920XXX
Salve,sono una ragazza di 21 anni, è da circa un anno che mi sono apparse,vicino alle gengive, macchiette nere che il mio dentista ha chiamato funghi....lui ha risposto immediatamente con una pulizia approfondita, e non sono riapparse per più di un mese, dopo di che mi sono trovata nella stessa situazione, e tornando dal dentista mi rifà la pulizia e mi ordina un colluttorio alle erbe con azione funghicida, ma dopo 5 mesi ho di nuovo questi funghi.cosa posso fare?
vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
In caso di micosi ricorrente La consiglio di chiedere il parere del medico curante, al fine di escludere qualcosa che potrebbe predisporre al ripetersi del fenomeno. Anche la diagnosi di "funghi" merita un approfondimento, visto che ce ne sono di diversi tipi.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#2] dopo  
Utente 920XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sua immediata risposta,ma volevo fare un altra domanda...informandomi su internet ho scoperto che per questo tipo di problema bisogna evitare di mangiare pasta,pizza,patate e pane nonchè zuccheri e dolci vari. Dato che in qst periodo sono fuori zona potrei iniziare ad elimitare questi cibi e usare quell orrendo colluttorio funghicida che mi è stato prescritto?
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Come prima cosa secondo me deve rivolgersi al medico curante, per evitare che sia presente una qualsiasi causa predisponente. L'alimento del fungo sono i glucidi, quindi un loro eccesso potrebbe essere dannoso. Comunque il nostro cervello funziona solo con tali zuccheri, tranne che il soggetto non sia in chetonemia, allora il sistema nervoso funziona con corpi chetonici (ma è una condizione di malattia).
Personalmente non amo molto l'uso indiscriminato dei collutori, alterano la flora orale e sono (secondo me) da limitare nell'uso.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
PS mi pare importante comprendere perché ci siano così tante recidive.
[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
vorrei che descrivesse dettagliatamente le lesioni di cui parla, la sede, le modalità di comparsa, anche per capire di che micosi si tratta, se di micosi si tratta.
[#5] dopo  
Utente 920XXX

Iscritto dal 2008
salve, sono delle striscette sottili nere sui denti...vicino alle gengive.All inizio si formano soltanto nelle parti interne dei denti...fino a spostarsi,con il passare del tempo, anche su quelle esterne.
[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
mi dispiace ma la sua situazione non mi è chiara:
sinceramente non mi sembra che si tratti di micosi,
forse per mia ignoranza non conosco una forma di micosi orale che si presenti con queste modalità.
[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Quanto tempo? Mi sa che il Dott. Anche secondo me non si tratta di funghi, se il tempo è lungo potrebbe essere semplicemente tartaro.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#8] dopo  
Utente 920XXX

Iscritto dal 2008
Il mio dentista non ha mai parlato di tartaro, anche perchè le macchie si rigenerano quasi subito, le ricordo che ho già fatto 2 trattamenti di pulizia dentale.Se le può servire le invio una foto.basta che mi faccia avere una sua e-mail.
[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
E' possibile che il mio tecnico Ti contatti per eventuali suggerimenti.
Daniele
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi sa che stiamo confondendo lucciole per lanterne!! Prima di rispondere ho aspettato un po', pensando di aver letto male. IL SUO PROBLEMA E' DI ORIGINE SALIVARE!! Altro non trattasi che una normalissima (per alcune persone) deposizione di pigmenti di probabile origine alimentare sul bordo cervicale dei denti, soluzione? ritardare la comparsa con dentifrici appropriati a bassa tensione superficiale e non COLLUTTORI ANTIMICOTICI.
Saluti