fumo  
 
Utente 400XXX
Salve dottor Caldarola,

Ho usato questo "titolo" per far capire che sono il ragazzo del precedente consulto riguardo il cuore. Le spiego meglio il problema: Siccome sono in Campania (paese vicino Napoli) per mio fratello che ha avuto un intervento chirurgico e, dato gli ultimi incendi purtroppo sul Vesuvio, il fumo sta invadendo quasi tutti i paesi, da stamattina quando ho visto tutto quel fumo ho iniziato ad andare un po' in panico, sono andato su internet ad informarmi riguardo l'intossicazione per aver inalato troppo fumo di incendio, alcuni sintomi corrispondono ai miei del tipo: Sensazione di peso sui polmoni, fastidio alla gola e agli occhi con lieve bruciore. Sono abbastanza preoccupato, però la cosa strana è che i miei familiari non avvertono (o almeno per adesso) sintomi o altri problemi riguardo l'inalazione di fumo. Cosa posso fare? Chiudere finestre e sciacquare la faccia può aiutare? La ringrazio ancora per la disponibilità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
si mi ricordo di lei.
In queste situazioni è bene chiudere le finestre per evitare che il fumo, irritante, entri in casa almeno finchè gli incendi saranno domati e di fumo non ce ne sarà più.
Allo status quo pericoli immediati non ne correte: altrimenti la Protezione Civile avrebbe fatto evacuare la zona.
Che lei avverta sintomi e i suoi parenti no dipende dalla soglia di sensibilità che in lei, notoriamente ansioso, è molto bassa.
Chiuda le finestre e si tranquillizzi.
Lavare la faccia con acqua fresca, specie con questo caldo, aiuta a provare refrigerio. Lo può fare tutte le volte che vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimo e disponibile, la ringrazio infinitamente per avermi tranquillizzato.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Speriamo che presto tutto si sistemi.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottor Caldarola,

La riscrivo per un problema che si è manifestato per la prima volta la notte scorsa, che tutt'ora si è ripresentato di mattina. Siccome siamo in medicina generale mi sento di scrivere qui sotto senza magari "intasare" la sezione con altri consulti. Praticamente è da ieri notte che avverto una sensazione di febbre, accompagnato da freddo, tachicardia, nausea, tremori e debolezza fisica. Ieri durante la giornata mi venne anche mal di testa così dopo pranzo presi un Oki e mi passò tutto fino alla sera prima di addormentarmi. Iniziava a girarmi leggermente la testa ogni tanto, avevo una sensazione di dover respirare fino in fondo e mi sentivo "intontito". Durante la notte quando cerco di addormentarmi avverto dei "sbandamenti" che piano piano si calmarono. Stamattina invece mi sveglio presto (06:50, di solito mi sveglio alle 09:00) e avverto subito una sensazione di nausea, con freddo diffuso e sensazione di avere la febbre, accompagnato da palpitazioni e scariche durante defecazione. Di cosa potrebbe trattarsi? Cambio climatico o virus? Potrebbe essere anche qualche malattia importante?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
è verosimile che stia avendo una banale forma virale.
Non si preoccupi più di tanto.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.