naso  
 
Utente 452XXX
Salve, sono una ragazza di 24 anni..non ho mai sofferto di sangue nel naso, ma in questo mese di luglio (non ancora terminato) però ho avuto 3 episodi di perdita di sangue dal naso.. la narice in questione è sempre una (alla sinistra), la seconda volta il sangue era semplicemente attaccato alle pareti del naso, non scorreva (quella sera mi sentivo il naso troppo secco).
Oggi mentre facevo le facendo di casa (stendevo i vestiti fuori con 38gradi), mi accorgo di avere le mani insanguinate e proveniva dal naso. Ho messo subito un po' di ghiaccio in modo da bloccare.
Ora vorrei capire una cosa.. con il troppo caldo è normale avere questi episodi nonostante non ne abbia mai sofferto prima? È vero che a 24 anni dovrei stare più tranquilla se si verificano queste cose?
Non ho mai sofferto di nulla, tranne che di enoglobina bassa (non sono affetta di anemia mediterranea, ma ciclo mestruale emorragico).
Lei da consulente cosa si sente di dirmi? Mi devo tranquillizzare? Può essere normale che la narice è sempre la stessa?
----------------------------------------
Vorrei aggiungere anche qualcos altro: il naso lo sento particolarmente secco da un paio di giorni (le cosiddette "caccole" dire e secchissime, perdoni il linguaggio), ho un senso di nausea (ma non riesco a capire se sia dovuto dalla mia troppa agitazione di questo momento/ansia), sento la testa leggermente leggera (causa caldo?).
Magari non è nulla di che, ma s condì lei se io facessi delle analisi del sangue di routine potrei tranquillizzarmi? Nel senso che dalle analisi si vedono anomalie?
Ps. Ho messo del ghiaccio sulla fronte, ho fatto bene?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
il ghiaccio sulla fronte sicuramente le ha molto giovato.
Ma non lo tenga troppo altrimenti le viene il mal di testa.
10 min si e 15 no e sempre usando una borsa di tela gommata.
Il fatto che sanguini solo una narice può dipendere verosimilmente dalla presenza di varici del Locus Valsalvae che il suo medico potrebbe visualizzare senza difficoltà e la cui vasodilatazione legata al caldo può essersi resa responsabile degli episodi di epistassi.
Se presenti vanno cauterizzate: ma di ciò si occupa l'ORL.
Infine se una routine ematochimica la possa tranquillizzare la faccia pure: specialmente un emocromo e l'assetto emocoagulativo di base.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Questa cosa della presenza di varici del locus Valsavea è qualcosa di "banale"? O qualcosa dovuta da qualcosa di serio?
Capisco che ovviamente sono ipotesi, ma mi ha messo curiosità
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
E cosa banale e molto frequente.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio
[#5] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore, vorrei chiederle solo altre due cose:
1. Sento il naso ostruito, mi spiego meglio.. ieri sera avevo la narice sinistra "chiusa" (la narice che mi ha sanguinato l'altro ieri e nei giorni a precedere), in realtà la narice è libera da muco, super secca, ma da quella narice non riuscivo comunque a respirarci bene, come se fosse ostruita nella parte alta del naso. Stamattina invece la narice è libera e ha dato il cambio a quella destra che adesso sento "ostruita" come ieri sera nel sx, nonostante ciò riesco a respirare bene..semplicemente quando tappo la narice "buona" non riesco a respirare.
Insomma, vorrei semplicemente capire se questa cosa possa essere collegata agli episodi della fuori uscita del sangue (anche se solo di una narice, quindi non vedo perché debba avere ostruito pure la narice destra).
Io realtà sento del muco nel canale tra naso e gola, non so come spiegare..e ho un po' di mal di gola, quindi probabilmente si tratta di infiammazione dovuta a sbalzi termici (aria condizionata e temperatura di fuori), o sintomi di sinusite visto che ho mal di testa spesso (?)(anche se di mal di testa ci soffro da sempre)
•in ogni caso il caldo contribuisce alla fuori uscita del sangue nonostante potrebbe trattarsi di presenza di varici del locus V. ?

2. rimedi contro il naso secco? Forse devo evitare l'aria condizionata? Mi è stato detto che gli spray nasali non sono buoni perché possono contribuire all fuoriuscita del sangue.. cosa dovrei usare? L acqua salina andrebbe bene?
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la ostruzione alterna delle narici potrebbe dipendere da un "rigonfiamento " di strutture che servono a regolare la temperatura del'aria inspirata, molto vascolarizzate e che si chiamano turbinati.
Gli sbalzi di temperatura e particolarmente l'aria condizionata usata senza criterio possono provocare una congestione di queste strutture e lo stesso può fare il forte caldo per una azione vasodilatatrice diretta.
Io ho parlato di varici del Locus Valsalvae: ovvviamente è un'ipotesi telematica perchè avrebbe potuto sanguinare anche un turbinato.
La migliore tecnica per interrompere il sanguinamento è premere la pinna nasale della narice sanguinante contro il setto per un tempo pari a quello di stillicidio, quindi per circa 5 min.
In genere per queste piccole epistassi non occorre nè ghiaccio, nè altro.
Personalmente SCONSIGLIO l'uso dei vasocostrittori, di libera vendita, perchè
-possono determinare alterazioni pressorie e aritmie cardiache in soggetti predisposti.
-Inducono una vasocostizione a cui fa seguito un rebound che spinge il paziente a usare un'altra dose e via di seguito fino a quadri di vera e propria "dipendenza"
-Provocano distrofia della mucosa nasale che risulta male irrorata.
-Se indispensabili l'uso deve essere limitato al massimo ad una settimana e non a 1 mese o giù di lì.
- La gran parte degli ORL preferisce ricorrere agli steroidi topici per spray nasali meno efficaci nell'immediato ma assai più utili a lungo ternine.
Il senso di naso secco può riconoscere come causa il clima torrido o l'aria condizionata: una goccia di olio VEA per narice o di olio di sesamo o di mandorle dolci può aiutare a risolvere il problema.
La soluzione fisiologica allo 0.9% può anche essere usata inserendola in uno spruzzino.
Le soluzioni saline ipertoniche renderebbero la mucosa più secca e non sono indicate.
Questo è quanto posso dirle per via telematica: per gli altri sintomi (sinusite ecc) deve necessariamente rivolgersi al suo Curante o ad un ORL.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la sua gentilezza e disponibilità, buona giornata