Utente 456XXX
buonasera,
vi scrivo perchè il 04 aprile 2017 sono caduto violentemente di bici, riportando, oltre ad un piccolo pneuma torace, anche la frattura scomposta di 3 costole, la frattura composta della scapola e la frattura scomposta della clavicola sinistra, con sovrapposizione e diastasia dei frammenti.
Tutti i medici mi hanno consigliato una terapia conservativa con tutore ad 8, mantenuto per circa 45.
Ad oggi, dopo 3 mesi, non ho pienamente riacquistato la mobilità dell'arto, ma riesco comunque a fare una vita quasi regolare.
Sto facendo fisioterapia, campi elettromagnetici pulsati, laser e tecar.
il problema è che la notte ho dei fortissimi dolori muscolari e non riesco a dormire.
il giorno va un pò meglio ma è la notte il momento più noisioso; mi sveglio 5/6 volte a notte.
Mi porterò dietro per molto questo problema?
Ci sono delle terapie che mi possono aiutare?
Questo problema è normale dopo una lunga immobilità?
Grazie
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Quanto da lei descritto fa comprendere che il problema ancora non è risolto del tutto.
I motivi di questo prolungamento della sintomatologia potrebbero essere molteplici e per stabilire la o le cause è assolutamente indispensabile che si sottoponga ad una consulenza del Chirurgo della Spalla. Questi, dopo una attenta valutazione dei dati clinici e strumentali, può stabilire una diagnosi precisa e attuare una terapia definitiva e risolutiva.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 456XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno,
grazie per la sua risposta.
Credo di poter essere visitato dall'ortopedico a settembre (causa periodo di ferie).
Tra le possibile cause posso pensare ad una non completa guarigione ossea della clavicola? (che tra l'altro presentava una frattura importante e che mi fu premesso avrebbe impiegato un pò di tempo per guarire)
Ad un'infiammazione tendinea, magari con interessamento della cuffia dei rotatori?
O anche semplicemente ad un congelamento della spalla, dovuto alla lunga inattività dell'arto?
Premetto che i dolori notturni sono più blandi ma non totalmente scomparsi.
La ringrazio anticipatamente.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Bravo... la causa potrebbe essere tra quelle da lei menzionate ma non solo.
Quello che è fondamentale è la consulenza dello specialista.
Auguri
[#4] dopo  
Utente 456XXX

Iscritto dal 2017
Perfetto,
cercherò di incontrare quanto prima il mio ortopedico e, intanto, di continuare a lavorare tra fisioterapia, elastici e piscina; sempre non facendo movimenti che gravino sulla clavicola.
Grazie mille e buon lavoro