Utente 456XXX
Buongiorno,

Ho 46 anni e sono parecchio sportivo,finalmente dopo alcuni mesi di dolore al capolungo del bicipite dovuto ad una caduta e mai tenuto a riposo,mi sono deciso a sottopormi ad una RMN,di seguito il referto:

Sostanzialmente regolare l'articolazione acromion-claveare.
Minute erosioni geodiche in corrispondenza della testa e del trochite omerale.
Conservati i rapporti articolari scapolo-omerali.
Il tendine del m.Sovra-spinoso presenta discreti fenomeni tendinosici da impingement cronico contro l'apofisi acromiale senza tuttavia apprezzarsi segni di lacerazione completa di fibre.
Come di norma i ventri muscolari e le estremita' tendinee dei mm.sovra-spinoso,sotto-spinoso e sotto-scapolare.
il tendine del capolungo del m.bicipite omerale appare normo-posizionato nella sua doccia ossea,circondato da modesta falda liquida.
Regolare la glena scapolare;il cercine fibro-cartilagineo appare disomogeneo ed arrotondato del labbro anteriore.
Modesta versamento endo-articolare viene dimostrato con sequenza T2.

Che teoria mi consiglia?

Grazie 1000

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua storia clinica, ma soprattutto la risposta della RM, sembra indicare una Sindrome da conflitto sub acromiale (può leggere al link: http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1758-sindrome-conflitto-subacromiale-spalla.html ) e di una sofferenza del tendine del capo lungo del bicipite.
Adesso bisogna stabilire se ci sono i margini per un trattamento medico-farmacologico oppure ci sono già i presupposti per una terapia chirurgica da effettuare per via artroscopica. In questo caso è assolutamente necessario che lei si rivolga ad un Chirurgo della Spalla.
Auguri