Utente 130XXX
Buongiorno.
Chiedo un consulto per mio padre, 83enne.
Soffre di gonartrosi a entrambe le ginocchia.
Dopo visita prescritte bustine di Condral (1/die) + 1 cp Targin 5mg/die

Dopo circa un paio di mesi di Targin e un mese di Condarl il nostro medico, avendo risolto tutti i sintomi, consiglia sospensione di entrambi ed eventualmente rivalutare riassunzione.

Oggi, dopo circa due settimane papà torna ad avere non dolori fortissimi ma difficoltà a stare a lungo in piedi+a camminare.
E' opportuna, la ripresa? (posto che chiederò naturalmente al medico curante).

Nel mentre mi chiedevo se per il Condral capisco che è una forma di integrazione, il Targin è un oppioide! Non vi sarebbe qualche farmaco meno "invasivo" per la terapia del dolore? Non sto chiedendo qui i nomi naturalmente. Era per sapere se vi sono preparazioni per così dire più leggere.

Chiederò lo stesso al nostro medico, ma era per avere una opinione in più, con i limiti della distanza.

Grazie e cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Leo
32% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sono d'accordo con lei nel trovare un farmaco meno "invasivo" dell'oppiaceo che ha assunto suo papa'
Lei capira' che prescrivere farmaci on line e senza visitare il paziente e' deontologicamente scorretto
Ne parli con il suo medico
Ci sono farmaci anti infiammatori che sono piuttosto efficaci nel trattamento della artrosi
inoltre valuterei seriamente la esecuzione di infiltrazioni endo articolari nel ginocchio di acido jaluronico che nella mia esperienza in questi casi danno piu' sollievo degli anti infiammatori
Ciordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Grazie molte Dott. Leo seguiró il Suo consiglio!