ansia  
 
Utente 292XXX
Buongiorno,
vi scrivo perchè sono un pò in ansia a causa di una recente diagnosi di ipoaldosteroinismo di tipo 2.
Questa patologia comporta delle conseguenze renali? Di che genere? In che modo si può contrastare? E' possibile non assumere nessun tipo di farmaco e rimanere in attesa di eventuali peggioramenti? Io presento dei sintomi ma chi mi ha fatto la diagnosi mi ha detto di rivolgermi ad un nefrologo
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Michele Di  Dio
24% attività
4% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
É un argomento complesso che non può essere discusso in una chat, mi dispiace. Contatti un nefrologo per il follow up
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Certo,
capisco perferttamente e la ringrazio comunque
La domanda era soltanto se continua a seguire chi mi dice di non fare nulla o se è meglio fare una congrua valutazione di tutto
La ringrazio