Utente 777XXX
Gentili Medici, da un periodo soffro di episodi di eccessiva minzione, siccome non sono continui ma capitano dopo essermi lavata o se bevo troppo ho pensato ad infreddature o cmq. cose nella norma, pero mi sembra eccessivo e vorrei escludere la possibilita` di ipoglicemia. Premettendo che eseguiro quanto prima gli esami del sangue inquando necessari a stabilirlo, vorrei sapere se facendo un velocissimo esame delle urine posso escludere un eventuale diabete oppure non e ` sicuro. Riguardo gli esami del sangue quali sono piu importanti da svolgere? Colesterolo tot + HDL, glicemia, trigliceridi, poi le solite cose tipo globuli bianchi-rossi ed altre cose (emocromo cn formula credo si chiami) poi altre cose? pensavo transaminasi, creatinina proteine totali e Ves, sono indispensabili secondo voi oppure no? Ho 29 anni, 1.62, 77 kili ma per annni avevo circa 90 kili e la scorsa estate sono dimagrita ora sto bene. I miei valori del sangue fino 3 anni fa erano sempre abbastanza buoni (glicemia 90 ma ho un soloparente diabetico, nonno) colesterolo 200, trigliceridi ed altre cose ok, ma ho sempre i globuli bianchi a 10000 e il ves oltre i 20. Ho fatto anni fa molti esami senza trovare spiegazioni per certi valori sballati. Cosa ne pensate voi? Ringrazio di cuore per la gentile risposta e il tempo che mi avete concesso.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
Questa è la sua anamnei,
irsutismo in buona parte dovuto (sembra) ad un ecessivo uso di cortisonico topico.
sono portata ad avere allergie
leggera stitichezza
eccessivo catarro poiche ho problemi allergici
asma bronchiale allergica
globuli bianchi a 10000 e il ves oltre i 20.
Ho fatto anni fa molti esami senza trovare spiegazioni per certi valori sballati. Quali?

Ora ha problemi urinari, con lobuli bianchi aumentati, VES alta, tutto questo è collegato, allergie, irsutismo, non certamente derivante dalle creme che contengono poco cortisone, ma da uan iniziale alterazione del sistema immunoneuroendocrino, PNEI, anche la cistite va vista in questa ottica, pertanto va regolato tutto il sistema neuroendocrino dalla infiammazione esistente.
saluti
[#2] dopo  
7777

dal 2015
Salve Dottore, innanzitutto la ringrazio perche mi ha risposto subito e con professionalita` ma, aime`, mi spiace ammettere che essendo ignorante in materia se non mi spiega in parole povere non capisco......
Cioe`, i miei "mali" sarebbero collegati??
In effetti e` tutto vero cio` che ha scritto come avevo riferivo in precedenti consulti, problemi di stitichezza, allergie irsutismo, catarro, il tutto permane da anni, periodicamente migliora o peggiora...
In poche parole cmq., esiste la possibilita di migliorare la sintomatologia oppure devo sopportare i fastidi a vita? Non saprei da dove cominciare....
La ringrazio dell`aiuto!!
Valeria
[#3] dopo  
7777

dal 2015
PS> mi scusi, questa alterazione del sistema immunoneuroendocrino cosa sarebbe, mi devo preoccupare? ho letto strane cose su internet.... Grazie!
[#4] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
Si tratta semplicemente di una alterazione, anche minima in una ghiandola dell'asse (ipotalamo, ipofisi, ghiandola pituitaria, tiroide, timo, surrene). Questa scombina tutte le altre ghiandole e viene fuori il problema, ad esempio irsutismo. La sua regolzione è possibile con farmaci della medicina biologica.
I suoi sintomi sono collegati l'uno all'altro, uno fa insorgere gli altri, gli altri mantengono l'altro.
Spero di essere stato esauriente, ma non è facile,
saluti