Utente 456XXX
Buonasera a tutte, sono una ragazza di 29 anni e dopo molti anni di paroxetina, gradualmente, sono riuscita a toglierla. Per tutto maggio e giugno non l ho presa e sembrava che tutto andasse bene. A Luglio, cioè in questo mese, comincio ad avere vertigini, nausea, senso di sbandamento( non reggo in piedi) e ho testa sempre pesante e in aria. Potrebbe essere l'astinenza dal farmaco? Ho parlato col mio psichiatra e probabilmente è dovuto al caldo di quest'anno. L'altro giorno mi ha detto di riprendere mezza pillola di paroxetina, ma sono stata malissimo. Ho accusato ancora più giramenti di testa. Così ho preso una tavor oro che mi ha calmato per un po. Con mezza tavor però le cose non sembrano chiare. Ora domani parlerò di nuovo col dottore. Ma qualcuno può dirmi in caso che terapia dovrei fare? Sono in ansia.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
nessuno le può dire che terapia è idonea per lei in questo momento per via telematica.
Solo il suo Psichiatra o altro se vuole sentire un secondo parere è autorizzato a farlo.
La Paroxetina è un eccellente SSRI ma purtroppo è uno di quelli che va tolti dalla terapia nel modo più graduale possibile.
Mi pare che Ella, ex abrupto, ne abbia sospeso motu prorprio l'assunzione e in questo senso ha sbagliato: per cui è molto verosimile che i disturbi che avverte adesso derivino da ub nuovo processo di up regulation dei recettori per la serotinina a livello cerebrale.
Il Tavor va usato solo al bisogno, perchè come tutte le benzodiazepine ad emivita breve, perde efficacia brevi tempore: è necessario che lei consulti lo specialista per reimpostare una adeguata terapia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.