Utente 441XXX
Buonasera, a seguito di un ecografia addominale mi hanno trovato 2 calcoli biliari di 2 e 4 mm, provando a curarlo con Deursli essi sono aumentati diventando di 3 e 8 mm. Mi è stata fissata una colicistectomia i primi di settembre (non ho mai avuto episodi di coliche) il chirurgo ha proposto la rimozione della colecisti per evitare future problematiche. La colicistectomia è un operazione rischiosa? Sono un ragazzo di 21 anni e mi capita di sentire gorgoglii nella zona destra dell addome e in seguito alla zona sinistra, tutto ciò saltuariamente. In più ho spesso delle pressioni facciali sempre saltuarie. Ho la pressione sanguigna sempre regolare e ho una forte paura di incorrere in problematiche dati i miei sintomi distaccati dal problema reale, posso stare tranquillo? Grazie anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
387816

Cancellato nel 2017
Gentile cliente come in ogni intervento esiste sempre un rischio operatorio.Questo tipo di intervento viene ormai eseguito in laparoscopia previa introduzione di aria nell'addome e dopo adeguata anestesia.Come internista sono sempre un po' prudente sugli interventi chirurgici che al contrario i chirurghi ovviamente tendono a praticare a volte con cognizione di causa altre volte con una certa facilita'.Lei riferisce di non avere mai avuto coliche addominali fino ad oggi (almeno fino a prova contraria) quindi da questo punto di vista non vedo l'urgenza ne la necessita' di sottoporsi ad un intervento chirurgico comunque invasivo a scopo cautelativo.Il Deursil non serve per sciogliere i calcoli salvo casi particolari ed estremamente rari.Terzo punto quello a suo sfavore è rappresentato dall'eta' : lei e' giovane per cui e' verosimile che le cose in futuro peggiorino,l'importante è evitare le complicanze della colelitiasi specie la colecistite e l'idrope della colecisti.Per cui a Lei la scelta.Potrebbe comunque optare per un monitoraggio ecografico annuale almeno per il momento in attesa di eventuali sviluppi.
Auguri.