Utente 254XXX
Salve Dottori,
a causa di due enormi fastidi in 2 vecchie otturazioni di cui non mi fanno nemmeno dormire la notte a causa del dolore molto forte,purtroppo le carie erano molto profonde... a breve dovrei effettuare una devitalizzazione in uno dei 2 denti.

Sto gia' prendendo l'antibiotico e il mio dentista mi ha gia' dato l'appuntamento dopo domani.
Il mio unico problema sorge dal fatto che la devitalizzazione richiede non meno di 2-3 sedute (come gia' fatte), e quindi per evitare di tenermi il dolore dell'altro dente di cui gia' il dentista ha appena controllato ed e' da devitalizzare... è possibile effettuare 2 devitalizzazioni in 1 giorno oppure dopo 1 o 2 giorni seguenti? almeno cosi non sento piu' il dolore pulsante soprattutto la sera e la notte? Volevo sapere un vostro consiglio a riguardo, grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
in linea di massima una devitalizzazione,effettuata sotto diga,richiede una seduta ( detersione + otturazione dei canali radicolari).
Pertanto possono essere eseguite in giorni consecutivi.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la risposta,
ho effettuato la prima devitalizzazione e chiusura canale,per il momento mi ha messo un provvisorio per poi ricostruire il dente,pero' mi sono accorto che sopra il dente, al centro, insieme alla pasta bianca,ho notato una striscia nera che non va via nemmeno se lavo i denti,solitamente la pasta e' tutta bianca, cosa puo' essere? e cmq dopo 5 giorni dalla devitalizzazione avverto dei dolori dopo mangiato,e' normale?
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
La " striscia nera " potrebbe dipendere da qualche residuo alimentare .
Il dolore riferito,molto probabilmente è da attribuire al cosiddetto "flare-up endodontico", ossia una complicanza che si verifica in seguito alla strumentazione canalare , per un'estrusione di materiale infetto nel periapice.E' una fastidiosa e dolorosa complicanza della devitalizzazione ma tende a regredire. E' stata utilizzata la diga?
Consulti il suo dentista per una eventuale terapia antibiotica-antinfiammatoria di supporto.
Buona Giornata
[#4] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Non e' stata utilizzata la diga di gomma,il fastidio che ho avuto e' stato quando ha inserito la guttaperca riscaldandola con un piccolo macchinario,appena arrivato in fondo ho avuto un forte dolore perche' aveva preso quel millimetro di nervo rimasto.
Mi ha solo detto che se avevo dolore di prendere un antidolorifico perche' l'antibiotico lo prendevo gia' e tra una settimana ricostruiva il dente.
In ogni caso spero in una rx endorale prima della ricostruzione.

PS: Il discorso della guttaperca non mi e' chiaro,perche' mi ricordavo che venivano inseriti nel canale per poi riscaldare la punta dell'attrezzo e tagliarli.
[#5] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Ancora oggi mi capita soltanto dopo aver mangiato di avere delle fitte come aghi nello stesso canale devitalizzato ,stesso dolore come quando si usano gli strumenti per eliminare i residui all' apice. Il dolore permane per 10 minuti circa per poi svanire e ripresentarsi solo dopo mangiato.Volevo sapere quanto può durare questo fastidio e se è normale?io ricordo che quando mi ha inserito la guttaperca,il dentista ha fatto un Po di forza sentendo un forte dolore,il dolore infatti è localizzato proprio in quel punto. Può essere che si sia infiammato qualcosa?
[#6] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Sarebbe necessario visionare una rx endorale
per valutare se vi è stata una estrusione di materiale oltre apice,on line è impossibile saperlo....