Utente 157XXX
Salve Dottore
Sono un ragazzo di 38 anni. Assumo ogni mattina eutirox 125/150 + target da ormai alcuni anni, e saltuariamente ho episodi di tachicardia e dispnea, questo (ne sono consapevole) causato anche dal mio peso non indifferente. Faccio un po' di palestra, ma niente di pesante. Sono di natura moderatamente ansiosa.
L'altro giorno sono stato tamponato lievemente (non ho ricevuto botte) e l'uomo alla guida dopo aver asserito che aveva ragione lui (ma non era vero) ho iniziato ad innervosirmi e arrabbiarmi pesantemente, al punto che dopo una mezzora di litigata, ho avvertito una sensazione d'oppressione al petto e al lato destro del petto e dopo un po'respiravo affannosamente, alchè mi sono dovuto sedere. Questo stato è perdurato fino a sera e anche la mattina dopo avevo una sensazione spiacevole al torace, che pero' è andata scemando durante la giornata.
Questo episodio mi ha parecchio turbato: mi è gia' successo d'arrabbiarmi ma effetti cosi' non li avevo mai avuti!
Le volevo chiedere il Suo parere: Cosa puo' essere successo?
Puo' la mia arrabbiattura aver influito sul cuore o creato problemi ad esso?
Lei che cosa mi potrebbe consigliare?
Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglierei di eseguire un ECG appena possibile; se questo non mostrasse alcunche' di patologico esegua un ECG da sforzo.
Benche lei si definisca un ragazzo ha quasi 40 anni ed e' sovrappeso e il tipo dei sintomi, la loro modalita' di insorgenza debbono essere ben chiariti.

Ne parli subito con il suo Medico

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Salve

Grazie. Ho preso appuntamento per l'ecg, ma me l'hanno dato tra un mese...
Il mio medico ha detto che probabilmente è stato un attacco di ansia, unito al fatto che sono parecchio sovrappeso.
Secondo lei è plausibile?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un dolore oppressivo con dispnea dopo stress psicologico va vagliato immediatamente
Vada in pronto soccorso