Utente 457XXX
Salve a tutti,
vi racconto la mia esperienza (cerco di essere il più sintetico possibile).

Circa una settimana fa, mi trovavo al mare in una zona isolata. Mentre mi stavo dirigendo verso la strada per andare a prendere una cosa in macchina, mi sono accorto che sul marciapiede c'era un senzatetto caduto a terra e sanguinante. Pertanto mi sono immediatamente diretto verso lui per prestargli soccorso e chiamare l'ambulanza. Non si può escludere che abbia avuto un litigio violento con un'altra persona, dal momento che perdeva molto sangue dal braccio. Poco dopo sono arrivati i soccorsi.
Mentre l'ho aiutato ad alzarsi in modo composto (mi aveva garantito di non aver dolori alla schiena ma soltanto al braccio sanguinante e che si era buttato a terra perchè non aveva forze), del suo sangue mi è schizzato addosso. Dopo che sono arrivati i soccorsi, io ho controllato per bene il mio corpo (avevo soltanto un costume corto addosso e niente più) e sembrava che nei punti in cui avevo il suo sangue non c'erano mie ferite, tranne due punti i quali non so se possono essere identificati come ferite aperte o meno: praticamente il sangue mi è schizzato anche su dei morsi di zanzara (molto rossi), i quali qualche ora prima (non ricordo con precisione quanto tempo prima) me li ero grattati causando una fuoriuscita di sangue. Al 99% tali morsi di zanzara non stavano più sanguinando durante quei minuti che ho soccorso l'uomo. Fatto sta che erano molto arrossati, e uno di quelli aveva la forma di un buco aperto molto rosso. Inoltre, circa 5 minuti dopo, io mi sono toccato delicatamente col dito sul morso di zanzara "contaminato" dal suo sangue perchè volevo capire se stessi sanguinando anche io.. dopo circa 15 minuti dall'accaduto (ho speso un po' di tempo per vedere accuratamente dove ero stato schizzato), mi sono tuffato in acqua.

Alle mani sembrava che io non avessi ferite aperte o tagli particolari, così come nel resto del corpo. Tuttavia io sono molto soggetto ai morsi di zanzara e purtroppo, spesso, me li gratto (stupidamente), quasi incosciamente.

Queste dinamiche possono avermi fatto rischiare di contrarre HIV o altre IST? Sono molto preoccupato perchè io ho una ragazza da diverso tempo ed essendo entrambi negativi a tutte le IST, facciamo l'amore senza preservativo. Pertanto non vorrei che lei rischiasse nulla. Devo fare il test? Oppure non ho corso alcun rischio? Grazie mille in anticipo per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
per me non ha corso alcun rischio.
Ma badi: se riesce ad archiviare l'accaduto OK: se ad ogni piccolo sintomo le dovesse venire il dubbio di una sieroconversione HIV scelga di fare il test HIV a 40 gg di IV generazione, lo consideri definitivo e chiuda la faccenda per sempre.
In ogni caso il suo gesto è encomiabile.
Saluti,
Dott. Caldarola.