Utente 922XXX
Salve, a mia madre (età 84 anni, in menopausa da 31) è stata fatta una RMN con mezzo di contrasto in seguito a numerose perdite ematiche: l'esame ha evidenziato un carcinoma endometriale confinato al corpo fondo apparentemente non sconfinante oltre il contorno sieroso (che necessita verifica clinica). A distanza di due giorni è stata eseguita una isteroscopia con esame istologico e citologico. L'esame istologico ha dato il seguente risultato: 'il materiale in esame accoglie una proliferazione cellulare atipica ad elevato indice mitotico (4-5 mitosi x10HPF). L'immunofenotipo (EMA, CD45, AE1, AE3, CD79a:-, CD138, KAPPA, CD56:+, LAMBDA, NSE, SY:+/-) suggerisce la possibile natura non epiteliale della lesione. Si consigliano ulteriori accertamenti.'. L'esame citologico ha dato il seguente risultato: 'aggregati cellulari atipici. Si consigliano ulteriori accertamenti.'.
Vorrei avere spiegazioni in merito ai risultati degli esami, che mi sono molto chiari, e se possibile suggerimenti su come comportarmi.
Grazie mille per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

direi che la cosa migliore da fare è intervenire chirurgicamente. Sul pezzo operatorio si effettuerà un esame istologico definitivo. Una TC preoperatoria potrebbe anche essere utile per verificare l'estensione della malattia nei vari distretti corporei.

Sempre a disposizione,

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it