Utente 427XXX
Buongiorno Dottore, nel mese di marzo ho avuto una crisi di pancreatite acuta (amilasi 2.400) dovuta a due calcoli nel coledoco e calcoli biliari con dolori fortissimi.
Il g. 31-03-2017 ho subito una ERCP con stent pancratico ed eco-endoscopia : "coledoco con all'interno due immagini radiopatiche di 4 e 3mm riferibile a litiasi del pancreas". Ecoendoscopia: "Pancreas ad ecostruttura iperecogena assotigliata nel corpo e coda" In seguito ho avuto una polmonite verosimilmente ospedaliera e sono stata curata per quasi due mesi con antibiotico. Il g. 3 maggio sono stata operata di colecistectomia in laparoscopia.
Es. istologico : "colecisti della lunghezza di cm. 8 . All'apertura mucosa rosea e lume ripieno di calcoli nerastri. Colecistite cronica riacutizzata, adenomiosi"
Le scrivo poiché già un anno prima circa dall'intervento ho iniziato ad avere numerose intolleranze alimentari tra cui lattosio, uova, glutine e altre, senza conoscerne la causa. Sapevo di avere calcoli alla colecisti da numerosi anni ma non mi avevano mai suggerito di toglierla, non avendo fastidi. Ora dopo l'intervento chirurgico tali intolleranze non mi sembrano regredire ed inoltre ho una avversione verso la pasta e se mangio anche quella senza glutine mi si gonfia l'addome con poi un po' di diarrea. Che l'origine di tutte queste intolleranze sia dovuta al pancreas e se si ci sarebbe una cura? Le chiedo questo per sapere se è il caso di chiedere una visita specialistica e se mai quale chirurgo, epatologo o altro specialista? . Grazie mille e cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non credo Farei una visita gastroenterologica e considererei una celiachia,Prego.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore