Utente 456XXX
Caro Dottore, le ricordo brevemente chi sono, sono la ragazza a cui ha dato preziosi consigli e sugferimenti, quest'inverno, avevo scoperto a seguito di lividi spontanei alle cosce di avere ANA positivi 1:320 granulare e ripetuto due volte nei mesi Ena, AntiDNA, lac, ACLA, VES PCR, proteina c, s, crioglobuline, ama, pt, ptt, fibr, atiii, vari emocromi. Il tutto sempre negativo, a parte i benedetti ANA. Visite su visite senza diagnosi, Lei alla fine mi consiglio di stare tranquilla avendo anche la tiroidite hascimoto. Al momento sono alla fine del terzo mese di gravidanza e oggi andrò per la seconda visita dal ginecologo. Le analisi varie sembrano buone, tiroide funzionante ecc...tuttavia ho fatto due emocromo uno a fine maggio dopo la scoperta e uno pochi gg fa. Non vedendo nulla con asterisco non ci ho fatto caso. Il medico di base però ha detto che c'è stato un calo troppo grande di piastrine, da 250 a 190. Così ha detto che mi consigliera' il ginecologo però pensa che possa aver sviluppato una patologia autoimmune delle piastrine visti anche gli ANA positivi. Inutile dire che mi è caduto il mondo addosso, non faccio che piangere, la notte faccio incubi, sul web ho letto in effetti che molte donne sviluppano questa malattia in gravidanza. Che poi quando mi venivano questi lividi (ora ne trovo uno ogni tanto) avevo un numero di piastrine normalissimo. Inoltre ha detto che potrei avere anticorpi antopiastrine, ho tanta paura, mi ero illusa andasse tutto bene....la prego mi dia il suo parere e consiglio.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
in gravidanza si verifica una fisiologica emodiluizione per cui è verosimile che la sua conta piastrinica, che comunque è intorno ai 200.000 elementi /mm3, sia legata a questo fenomeno.
Smetta di piangere perchè non giova a nulla: deve semplicemente eseguire un emocromo ogni 15 gg e vedere se il trend sia in continuo e consistente calo o si mantenga più o meno su questi valori.
Mi faccia pure sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
456354

dal 2017
Anche io avevo letto di questa diluizione ma era scritto intorno al terzo trimestre. Ha ragione piangere è deleterio ma dopo questo anno di stress psicologici non è facile per me. Che poi se dovessi avere qualche patologia delle piastrine vorrei capire, sono cose curabili? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
mai fasciarsi la testa prima di rompersela.
Faccia gli esami ogni 15 gg e mi tenga informato se avrà piacere di farlo.
Eviti di fare nascere invece un bambino nevrotico.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
456354

dal 2017
Va bene grazie, le farò sapere cosa dice stasera il ginecologo. Grazie
[#5] dopo  
456354

dal 2017
Gentile dottore, ho fatto la visita, il
Dottore mi ha detto per ora va tutto bene, a molte donne abbassano, le monitoreremo perché se scendono molto faremo una terapia per alzarle mi ha detto. Quanto al
Bimbo ha preso le misure del liquido della nuca e dell'osso nasale per fare il bitest domani, abbiamo visto anche reni, vescica, arti. Domani visto che farò il prelievo dovrò fare di nuovo anche glicemia toxo igm ed emocromo!! Speriamo bene. La pressione la ho 110-65, va bene?
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara signora,
mi pare che il Ginecologo abbia confermato i miei suggerimenti.
La pressione va molto bene.
Non ha motivi per stare in ansia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
456354

dal 2017
Una cosa che ho dimenticato di chiedere al
Ginecologo, mi conviene un emocromo normale o a caldo? La ringrazio ancora
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora: deve fare un emocromo non il caffè!
Un emocromo con prelievo in provetta con EDTA va benissimo.
Il contaglobuli prima di effettuare il prelievo provvede a rovesciare delicatamente alcune volte la provetta.
Piuttosto se ha delle buone vene faccia fare il prelievo senza butterfly e se proprio è necessario faccia usare un n° 16 piuttosto che un 18.
Stia tranquilla.
Buona serata.
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
456354

dal 2017
Purtroppo ho bene molto profonde e difficili oramai al laboratorio però hanno imparato il punto...GraZie buona notte le farò sapere
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Serena notte anche a lei!
Dott. Caldarola.
[#11] dopo  
456354

dal 2017
Gentile Dottore, ho le analisi, ripetuto emocromo e urine come da routine e bitest per fortuna quest'ultimo negativo. Purtroppo l'emocromo ha varie stranezze e anche le urine, il ginecologo tramite messaggio mi dice 'tutto bene, infezione urine, monuril per 2 giorni'. Volevo mostrarle anche a lei sopratutto perché i globuli bianchi sono sballati e non ho capito se a causa di questa infezione. https://nusdeo.referti.eu/Referti/nusdeo/Vlernn89r58i854z/Temp/030567_20170727_VLERNN89R58I854Z_Evolo%20Arianna.pdf
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
l'emocromo non ha alcuna stranezza: è l'emocromo di una gravida.
La modesta leucocitosi neutrofila tenderà a mantenersi per tutta la gravidanza e non è detto che dipenda dalla batteriuria.
Come vede non è piastrinopenica.
Se non ha bruciore io farei una urinocoltura con ABG: il Monuril serve a poco e le recidive sono frequenti.
Se poi le colonie sono poche possono essere anche non trattate.
Ne parli con il suo medico.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#13] dopo  
456354

dal 2017
Grazie mille! E invece una curiosità, il rapporto proteine/creatinina praticamente al limite cos'è? Dipende sempre dall'infezione o potrebbe dipendere dal fatto che ultimamente non arrivo ai 2 litri die di acqua. La pressione la ho piuttosto bassa quindi spero che l'albumkna e questo fattore non siano di rilievo. Comunque effettuerò urinocoltira con antibiogramma
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E che cosa ha il rapporto Prot/Creat che non va?
Conservi quelle analisi, stia a sentire.
Buona giornata.
Dott. Caldarola.
[#15] dopo  
456354

dal 2017
E' al limite massimo che è a 200 l'altra volta a 80. Comunque grazie ancora della sua enorme gentilezza
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I parametri cambiano.
L'importante che non sia fuori range.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#17] dopo  
456354

dal 2017
Gentile Dottore, sono appena stata dalla curante per delle impegnative e ho conto l'occasione per mostrarle le analisi. Mi ha messo un terrore psicologico incredibile. Ha detto che a 14 settimane di gravidanza albumina a 20 e rapporto proteine-albumina a 200 sono spia che qualcosa non va, avendo già albumina a 10 a giugno. Ha detto che il mio ginecologo e' superficiale perché avrebbe dovuto tenere conto di questi dati e invitarmi ad andare all'ospedale invece di darmi monuril, perché potrei avere un principio di gestosi o sofferenza renale o problema autoimmune perché questi dati a inizio gravidanza non sono fisiologici ne confortanti. Ha aggiunto dato che stasera prendo l'ultima dose di monuril andare a rifare le urine se si confermano i dati andare in pronto soccorso. Non so come sono rientrata a casa, tremo tutta. Cosa mi consiglia di fare? Mi sembra male dire queste cose al ginecologo perché mostrerei poca fiducia in lui anche se effettivamente non mi ha spiegato il perché di questi dati, pur essendo rinomato per bravura e attenzione
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora cara,
a distanza io non posso gestire la diatriba tra la sua curante e il suo ginecologo.
Nè posso curarla per via telematica.
Quando non si ha più fiducia di un medico lo si cambia e nel caso di specie si va da un altro ginecologo.
Altrimenti si dice al ginecologo quello che ha riferito la curante senza troppi problemi.
Gli si fornisce il numero di telefono e si invita lo specialista a rapportarsi con la collega.
La quale se avesse avuto certezze avrebbe preso in mano il telefono e avrebbe parlato con il ginecologo, piuttosto che pontificare di nascosto dal predetto e affidarla al P.S.
Anche perchè se lei ha una gestosi in atto è il caso di intervenire immediatamente.
Altro non so dirle.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#19] dopo  
456354

dal 2017
Ma io ho la pressione bassa per questo non capisco. Ma vorrei solo capire lei pensa che l'iniezione possa essere correlata all'albuminana e al rapporto creatinina/proteine
[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora la soluzione gliel'ho data: telefoni al ginecologo ed esprima i suoi dubbi infusi dalla curante.
Io in questa triangolazione, lei , curante, ginecologo, non voglio essere parte in causa.
La saluto caramente,
Dott. Caldarola.