Utente 185XXX
Buongiorno,
scrivo per avere un parere su un senso di malessere generale che va avanti da una ventina di giorni.
Soffro di pressione molto bassa, 80/50, talvolta la minima non arriva nemmeno a 50.
Questo ovviamente mi porta una stanchezza perenne, ho preso per 2 settimane delle fiale di ginseng ma non hanno avuto l'effetto sperato.
Inoltre da circa 2-3 giorni mi sento sempre accaldata, misurando la temperatura verso sera è sempre intorno ai 37.2, premetto però che la mia temperatura è sempre intorno ai 36.8/37.
Soffro di colite spastica e in questi giorni, prescritti dal mio medico, Ho preso dei lassativi in quanto non andavo in bagno da 6 giorni.
Ora la mia domanda è:
Questa febbricola e senso di calore può essere dovuto magari alla mia colite e alla spossatezza dovuta all'ipotensione?
Sono anche un soggetto molto ansioso e tendo a somatizzare tutto, in questi giorni sto sempre con il termometro sotto l'ascella.
Mi controllo periodicamente, e le analisi sono sempre nella norma, A parte il ferro, sono da sempre anemica, ora sto facendo una cura con pasticche di ferro prescrittemi dal medico di famiglia.
Ringrazio anticipatamente chi potrà rispondermi.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
smetta per prima cosa di misurarsi compulsivamente la temperatura.
La sua temperatura è quella che lei misura e non deve considerarla anomala.
Ha chiarito perchè perde ferro? Ha flussi mestruali abbondanti e prolungati o metrorragie disfunzionali?
Se la causa fosse questa le consiglio di rivolgersi al Ginecologo di fiducia che potrebbe anche prendere in considerazione l'uso della pillola contraccettiva: diversamente essendo anemica lei si sentirà sempre stanca.
La pressione bassa è costituzionale e si può far poco: la consoli il fatto che gli ipotesi campano statisticamente di più degli altri.
Un giovamento potrà ottenerlo dall'introduzione giornaliera di almeno 2,5 litri di acqua e da una dieta leggermente più sapida di quella raccomadata: ciò produce una espansione della volemia, cioè del volume di sangue circolante, e può realmente esserle di giovamento.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la tempestiva risposta.
Si ho flussi parecchio abbondanti e ho preso la pillola per diversi anni, smessa perché con mio marito pensavamo ad un figlio, Ma avendo perso il lavoro abbiamo rimandato questa scelta.
Effettivamente bevo molto poco e sinceramente non ho nemmeno una corretta alimentazione, cercherò di seguire i suoi consigli.
Grazie di nuovo