Utente 922XXX
Sono passati 4 anni (o più) oramai da quando sono comparsi sul mio pene i primi sintomi (anzi segni) di quella che poi ho scoperto essere micosi della candida. Il problema è che, a prescindere dal fatto che abbia o meno avuto rapporti, protetti o non (ultimamente con la mia ragazza), i sintomi ricompaiono ciclicamente almeno 1 volta ogni 2 mesi, a volte + forti, a volte + deboli, a volte in varie zone del pene (ma mai sulla punta), a volte circoscritti. A volte sono passati in 2, 3 giorni senza metterci niente sopra. Ma nelle ultime manifestazioni ho dovuto lavare la parte con acqua e bicarbonato e usare Canesten crema, ma sembra che il fungo diventi sempre + "resistente". Vorrei eliminare questi sintomi DEFINITIVAMENTE perchè credo che la cosa sia cronica e non so quali conseguenze possa portarmi. C' è chi mi ha consigliato di associare a una crema (Pevaryl è la migliore?) l' uso di anitbiotici o di antimicotici ad uso orale.
Insomma CHE DEVO FARE?
Grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, come prima cosa dovrebbe lascirae l'automedicazione e rivolgeresi ad un urologo o u dermatologo, inoltre è importante che la terapia la faccia anche la sua partner indipendentemete dalla sintomatologia