Utente 458XXX
Gentili dottori, circa 5 anni fa mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico di chirurgia rifrattiva con tecnica PRK. Prima dell'intervento il mio difetto di rifrazione era esclusivamente miopico per entrambi gli occhi (-2.25). L'intervento, secondo il mio chirurgo, a seguito delle varie visite di controllo, ha avuto un esito fortemente positivo poiché il mio visus binoculare dopo i 6 mesi dall'intervento si attestava intorno agli 11/10. Tuttavia, come feci notare anche a lui a suo tempo, ho sempre notato che, chiudendo l'occhio destro, il visus dell'occhio sinistro mi appariva lievemente inferiore a quello del destro. Il dottore non diede alcun peso a ció, dicendo che questo poteva essere una conseguenza del laser tranquillamente accettabile, visto l'ottimo risultato finale. A distanza di 5 anni mi sono sottoposto ad una visita oculisica presso un altro oculista, il quale ha dato una motivazione a questa mia perplessità. A seguito della visita é risultato che l'occhio sinistro ha un lieve astigmatismo (-0.50 asse 90°) ed un visus di 9/10, mentre l'occhio destro ha un visus di 11/10 e non presenta alcun difetto di rifrazione. Mi ha detto che l'uso degli occhiali é pressoché inutile, trattandosi di un difetto molto lieve, in presenza dell'occhio destro che vede molto bene e non ha alcun difetto. Volevo sapere se secondo voi il mancato utilizzo degli occhiali puó peggiorare l'astigmatismo dell'occhio sinistro o se posso tranquillamente fare a meno degli occhiali, visto che l'occhio destro ha un visus di 11/10 e compensa tranquillamente il lieve difetto del sinistro. Vi ringrazio per la vostra disponibilitá e peofessionalitá
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera, l'uso o il non uso degli occhiali nell'adulto non modifica la situazione refrattiva, l'astigmatismo rimane uguale, o si modifica comunque a prescindere dal'uso di correzione.
Può tranquillamente fare a meno degli occhiali, ma faccia sempre dei controlli periodici, eventualmente con topografia di controllo.
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore, la ringrazio per la sua chiarezza e celeritá. Mi sottoporró a visite periodiche come mi ha consigliato, complimenti ancora per la sua professionalitá.

Codiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Ho un'ulteriore domanda da porre. Come ho giá espresso nel messagio precedente, il mio occhio destro ha un visus di 11/10, mentre il sinistro ha un visus di 9/10 in presenza di un astigmatiso -0.50 asse 90°. Il mio visus binoculare (con entrambi gli occhi aperti) é di 11/10? Correggendo l'astigmatismo all'occhio sinistro avrei dei miglioramenti apprezzabili nel visus binoculare? Un'ultima domanda, mi sembra che al mattino questo astigmatismo sia quasi assente, puó un astigmatismo fluttuare durante la giornata? Grazie
[#4] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
La misura del visus è di tipo psico-fisico, si può misurare ma non calcolare per somma o differenza, così come non è possibile determinare a priori il risultato con una lente. L'astigmatismo può fluttuare se c'è una componente accomodativa che lo neutralizza, e la sera con la stanchezza può venire meno.
[#5] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Genile dottore, la ringrazio ancora una volta per la sua chiarezza e disponibilitá. Effettivamente il mio oculista disse che il mio visus binoculare era comunque tra i 10 e gli 11 decimi. Quindi, in definitiva, ció che "comanda" é il visus binoculare? Se un occhio ha un lieve difetto ma complessivamente (con entrambi gli occhi aperti) si vedono 10/10 (di visus naturale), la correzione con occhiali risulta inutile?
[#6] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Nel suo caso mi sembra ragionevole, e può vivere anche senza occhiali