Utente 811XXX
Salve sono una ragazza di 23 anni, da circa un annetto e forse di più precisamente da ottobre dello scorso anno presento una serie di sintomi:astenia e affanno dopo aver fatto sforzi anche accentuati ma che ho notato perché prima non ne avevo, brividi interni che partono dalla schiena e che poi risuonano in tutto il corpo dalle gambe alle braccia, avvolte anche il viso, disturbi visivi come se vedessi meno luminoso del solito, giramenti di testi e mancamenti non appena mi alzo da una sedia ad esempio, tremori di grado lieve ma che sento, solo una volta più forte delle altre ho iniziato a tremare dalle spalle in giù e mi è successo dopo una lite accesa in famiglia,strani mal di testa che prima non avevo e una sensazione strana agli arti come se avvolte "non me li sentissi più" ma non perdo la sensibilità..in più un accentuato nervosismo, arrivo quasi a scattare per nulla e anche questo prima non mi succedeva, di recente ho avuto anche un'orticaria poi risolta con cura antistaminica e un'accentuata sudorazione!questi sintomi sono andati via via accentuandosi e il tutto è iniziato con l'affanno quindi li ho messi in ordine cronologico...ovviamente nel frattempo non sono stata a guardare ed ho fatto vari accertamenti di laboratorio e strumentali che cito:
STRUMENTALI
rx del torace (2P):NON SONO PRESENTI ALTERAZIONI PLEURO-PARENCHIMALI IN ATTO.CUORE MEDIASTINO E DIAFRAMMA NORMALI. Il radiologo mi ha detto che nonostante sia fumatrice ho degli ottimi polmoni e che sono ancora in tempo di smettere dato che non ho fatto danni!
SPIROMETRIA:NORMALE Spo2 97%-R.O.T.-BASI MOBILI-FVT TRASMESSO-MV PRESENTE SU TUTTO L'AMBITO. Il Pneumologo mi ha detto che è tutto ok e mi ha sottoposta anche a visita generale.
ELETTROCARDIOGRAMMA:RITMO SINUSALE .MORFOLOGIA NEI LIMITI.COMPENSO DI CIRCOLO.TONI NETTI.NON SOFFI PATOLOGICI.MV RINFORZATO
ECOCARDIOGRAFIA CON COLORDOPPLER:ventricolo sinistro di normali dimensioni con spessori parietali nei limiti. Contrattilità parietale globale nella norma in assenza di alterazioni della cinesi segmentaria.Atrio sinistro di normali dimensioni. Cavità destre nei limiti della norma. Radice aortica di normali dimensioni con normale aspetto morfofunzionale degli apparati valvolari.Prolasso del LAM.Al doppler:normale flussimetria degli apparati valvolari esplorati. Il Cardiologo mi ha riferito che apparte il lieve prolasso il mio cuore sostanzialmente è buono e di effettuare un controllo all'anno per tenere sotto controllo il lembo anteriore anche se per ora non c'è rigurgito e probabilmente a detta sua non mi darà nessun problema.
ESAMI DI LABORATORIO
per ovvie ragioni di spazio non riporto tutti i referti con valori nella norma e che sono:glicemia, creatinina, got,gpt, emocromo, tas, ves,urine,immunoglobuline, complementemia(c3,c4), albumina(protidogramma), ige totali, fattore reumatoide, tampone per stafilococco aureo,esami tiroide,markers epatite c e b,hiv, anticorpi anti ana-ena,esame colturale cavità orofaringea per streptococco, pcr
Gli unici a non essere nella norma sono
ANTICORPI ANTICITOMEGALOVIRUS (chemiluminescenza)
igg H 1.60 u/ml (0.00-0.4)
igm negativo

ANTICORPI ANTI EPSTEIN BARR (EIA)
IGG positivo 1:1 (debolissimo)
IGM negativo
e le ige specifiche ho fatto per l'orticaria, ne ho fatte uan miriade anche per i generi alimentari e sono uscite fuori più o meno le allergie per cui soffrivo già da bimba e in forma lieve...anche l'orticaria è apparsa inspiegabile a quanto pare!
Per ultimo ho fatto uan visita otorinolaringoiatrica e l'otorino mi ha detto che dovrò assolutamente togliere le tonsille perché sono criptiche e mi danno diverse noie, inoltre sono gonfie, intevrento che effettuerò ad anno nuovo a gennaio.
Con le indagini ho concluso c'è qualche altra visita o esame che potrei fare?di cosa potrebbe trattarsi?Spero che qualche medico sappia darmi una spiegazione e sono aperta a qualsiasi tipo di consiglio anche perché continuo a stare male e se non trovo la causa sarà difficile che possa tornare a stare meglio...mi hanno parlato di ansia, di orticaria psicogena, possibile che l'ansia possa generare tutto ciò?nn mi sembra di avere particolari problemi in questo senso e soggetto emotivo e sensibile lo sono sempre stata anche con lievi attacchi di panico ma ne sono semrpe uscita da sola, di altri problemi difficile approccio con l'università, faccio un corso di laurea che non mi piace soprattutto e che sto portando avanti a forza quello si qualche problema me lo dà e in più esco da una storia d'amore molto sofferta con un ex tossicodipendente poi ricaduto, io non ho mai fatto uso di droghe nemmeno una canna fumo solo sigarette...l'astenia l'avevo notata anche in lui sempre un anno fa ecco perrché ho cercato anche tra le malattie infettive..di cosa potrebbe trattarsi? un saluto cordiale.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, lei ha già ricevuto, nei suoi vari consulti a questo sito, numerose risposte da diversi specialisti sulle sue "presunte" patologie (che tali non sono!), ottenendo indicazioni a consulti psicologici e soprattutto molte rassicurazioni sul fatto di essere sana!!!!!!
E' inutile che lei, riproponga sempre la solita storia alla ricerca di una patologia e di una cura immaginaria (che sarebbe poi vietata on line) se poi non vuol seguire i consigli degli specialisti interpellati. Si rivolga ad un consulente psicologo e vedrà che tutte le sue presunte patofobie finalmente scompariranno.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Salve Gentile Dr. Vincenzo Martino alle sue parole "E' inutile che lei, riproponga sempre la solita storia alla ricerca di una patologia e di una cura immaginaria (che sarebbe poi vietata on line) se poi non vuol seguire i consigli degli specialisti interpellati" mi sento di rispondere che non creda che io sia felice di trovarmi in una situazione simile visto che vorrei tornare a sorridere come non faccio più da un anno a questa parte, da quando ho iniziato a non stare bene...io VORREI credere a tutto ma la solfa è sempre la stessa perché nonostante mi stia preoccupando non sono venuta a capo di nulla e non sono ancora andata da uno psicologo perché ho riflettuto, ho "ascoltato" il mio corpo e sono sicura che non dipenda dalla testa...Lungi da me fare cose che vadano contro la legge, figuriamoci!Comunque ho capito le sue ragioni e non scriverò più su questo sito.un saluto.