acari  
 
Utente 458XXX
Salve, mia madre ha 57 anni. Da tanti anni ha sofferto di prurito al naso e alla gola. Naso che colava, otturato e prutito agli occhi. Ma non aveva mai fatto delle prove allergiche. Durante questa primavera la situazione é degenerata, ha iniziato ad avere tosse persistente, insopportabile. Prima di cominciare la tosse, assumeva antistaminico "aerius", successivamente agli episodi di tosse il medico ha suggerito di aggiungere il "singulair". A metà luglio ha fatto le prove allergiche ed ha riscontrato di essere allergica agli acari della polvere +++, al pelo del cane e del gatto+. Ad oggi continua a prendere le suddette medicine. Consigliate il vaccino considerata l'età? Per quanto tempo é possibile assumere in modo continuo queste medicine? Può provare a sospenderle in questo periodo?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
12% attualità
12% socialità
VIMODRONE (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Sua madre ha ancora l'età per fare il vaccino dipende dalle patologie concomitanti che ha, se soffre di cuore, neoplasie, malattie autoimmuni dove è sconsigliato. Ma se non ha patologie del genere può fare eventualmente il vaccino. Fermo restando che la rinite allergica si cura con uno spray nasale in soluzione acquosa e l'antistaminico è solo di supporto.