piede  
 
Utente 456XXX
Buonasera ,dopo un incidente che ha provocato una frattura scomposta tibia perone con l'inserimento di un chiodo endomidollare dopo tre mesi ho un fortissimo dolore al piede nella zona anteriore che mi rende assolutamente impossibile poggiare sulle punta.vanificando ogni tentativo di riabilitazione:Impossibile fare gradini in discesa perché il piede piegato sulla punta duole non reggendo il carico lo stesso x camminare.Zoppico e impossibile correre.Ma il problema è il dolore nella parte anteriore del piede ancora molto gonfio.Sono quasi certa che deve essere fratturato,una frattura ignorata per occuparsi della più evidente frattura tibia perone.....Spero tanto possa dirmi che il dolore all' avanpiede è normale dopo frattura tibia e chiodo .Sono terrorizzata e disperata a l'idea che dovrei ringessarmi e ricominciare tutto da capo,sono un assistente di volo e sto perdendo il mio lavoro per cui ho bisogno di superare una visita medica all'istituto di medicina legale che mi dia idoneità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Versiglia
24% attività
12% attualità
12% socialità
CIRIE' (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Buonasera Signora,
difficile dare una risposta senza poter visionare la documentazione e soprattutto senza poterla visitare.

Le consiglio di rivolgersi al collega ortopedico che l'ha operata e seguita nell'immediato post-operatorio oppure al collega fisiatra che ha impostato il ciclo di rieducazione funzionale: potrebbe essere necessario eseguire accertamenti strumentali ulteriori per delineare con precisione il quadro clinico.

Spero di esserle stato utile.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 456XXX

Iscritto dal 2017
la ringrazio, lunedì parlerò col fisioterapista e comincerò con l'effettuare privatamente una nuova lastra vista la difficoltà di poter ottenere in tempi rapidi una nuova visita Dove sono stata operata.