polso  
 
Utente 452XXX
Salve, richiedo questo consulto perché è da un bel pò di mesi che soffro di un certo problema che mi reca tra l'altro "fastidio" poichè si tratta del polso della mano destra. Premetto che soffro di vasculiti croniche recidivanti e per via di esse sono soggetta a recidive anche ad infiammazioni a carico delle articolazioni. Sta di fatto che il mese scorso ho cominciato ad accusare dei dolori alle caviglie tra cui la sinistra accentuata e coxalgia. Ho preso naprosyn da 500 mattina e sera e nel mentre è comparso un dolore persistente al polso destro. Ho dovuto interrompere la cura dopo 2 settimane per allergia al farmaco ma sono stata comunque bene fino a pochi giorni fa, quando durante un pomeriggio (premetto che ho scritto per qualche oretta e credo che abbia influito) il dolore al polso è ricomparso ed è fisso. Ho preso anche l'ibuprofene ma non è minimamente diminuito.... inoltre ho notato che il dolore si concentra nella piegatura del polso e si estende al centro della mano in una certa posizione. Quando lo piego tra l'altro spunta un rigonfiamento localizzato al centro della piegatura tipo a mò di pallina, cosa che nell'altro polso non c'è. Sento anche che il movimento è piuttosto rigido e parziale. Non sono convinta che sia un vero e proprio dolore articolare poichè comunque sono consapevole del vero dolore dell'artrite. Cosa potrebbe essere? Dovrei eseguire qualche esame specifico? (Analisi fatte tutto negativo tranne ipovitaminosi D e lieve linfocitosi che ho sempre) attendo una risposta cordialità!
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

non serve fare esami a casaccio, nè noi possiamo fare diagnosi a distanza.

L'unica cosa utile è farsi vedere da un chirurgo della mano:

http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

che valuterà se è necessario un esame strumentale o se la diagnosi è formulabile già clinicamente.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore, innanzitutto grazie per la risposta. Proprio oggi a riguardo di ciò mi hanno confermato una presenza di patologia muscolo tendinea dovuta alle mie patologie autoimmuni. La ringrazio nuovamente per il suo interessamento verso la mia "domanda". Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.