Utente 752XXX
Buongiorno.
Vi scrivo per chiedere un vostro parere.
Soffro ormai da un po' di tempo di dolori vari (conseguenza di un incidente stradale) ed in più si stanno riacutizzando dopo 8 anni anche i dolri al polso sx per una frattura subita allora (ero stato investito).
Vorrei sapere la validità dei prodotti non medicinali con proprietà antinfiammatorie.
Un amico mi ha consigliato un prodotto che mi dice si può trovare in farmacia e che mi ha detto che non serve la ricetta. si chiama ANANASE
Ho provato a parlarne con il mio medico, ma lui è un po' scettico sull'efficacia di certi prodotti naturali. Infatti già tempo fa quando avevo chiesto per alcuni prodotti a base di erbe (artiglio del diavolo per i dolori, valeriana, passiflora per aiutarmi a dormire al posto delle bdz...) mi aveva detto di provare se volevo, ma di non aspettarmi un effetto pari a quello dei medicinali.
Aspetto un vostro parere.
Mille grazie.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno. I farmaci hanno efficacia se usati per la giusta indicazione...il che vuol dire che ci vuole sempre la supervisione e l'indicazione del medico :)
Ananase è più che altro un antiedemigeno e quindi, in maniera indiretta, "anche" un antiinfiammatorio.
Se il suo medico curante non ha considerato prescriverlo, probabilmente non è strettamente indicato nel suo caso.
Per quanto riguarda i composti fitoterapici, mi permetto di dissentire con il collega perchè molti farmaci della nostra farmacopea sono derivati da piante (il tipico esempio dell'aspirina od acido acetilsalicilico, derivato dal salice). I loro principi attivi hanno attività farmacologica, il che vuol dire che non possono essere assunti seguendo le indicazioni del farmacista o dell'amico, ma ci vuole il medico esperto in fitoterapia. Un esempio: l'artiglio del diavolo è un ottimo antiinfiammatorio, con associata attività antidolorifica. Il suo effetto si manifesta dopo un periodo di 7-8 giorni, tempo necessario a che si raggiunga la giusta concentrazione ematica. Ma....c'è un ma! Come tutte le sostanze ad attività antiinfiammatoria, è controindicata in chi ha problemi di gastrite od ulcera.
Allora, per chiudere questa chiacchierata, la fitoterapia ha la sua valenza, ma ci vuole sempre il medico....e non basta, perchè questo settore è pieno di chi dice di capirci.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto dottoressa per la sua risposta.

"l'artiglio del diavolo è un ottimo antiinfiammatorio, con associata attività antidolorifica. Il suo effetto si manifesta dopo un periodo di 7-8 giorni, tempo necessario a che si raggiunga la giusta concentrazione ematica."

i farmaci fitoterapici però credo non vadano assunti insieme a qualli classici...

quindi se ho male nell'attesa dei giorni perchè il farmaco fitoterapico faccia il suo effetto cosa posso fare?

La ringrazio ancora per la sua disponibilità.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
E' difficile poterle dare una risposta in rete, perchè potrebbe avvalersi della mesoterapia antalgica (anche con farmaci tradizionali).
Il caso va visto nel suo insieme. Faccia riferimento ad un professionista della sua zona