Utente 457XXX
Buonasera.
Ho avuto un rapporto occasionale con una ragazza di cui non conosco lo stato sierologico. Il rapporto è stato protetto dall'inizio alla fine col preservativo.
Subito dopo aver eiaculato ho rimosso il preservativo per buttarlo nel cestino e, senza essermi lavato le mani, ho toccato immediatamente il glande (senza farmi problemi in quel momento). Dato che con la mano con cui ho toccato il glande avevo un secondo prima toccato la parte esterna del preservativo (il quale lo avevo rimosso subito dopo il rapporto vaginale), ho corso rischi di contrarre l'hiv o l'hcv? Devo effettuare il test?
Voglio precisare che il tempo trascorso tra la fine del rapporto vaginale e il contatto delle mie mani sporche di liquido vaginale col glande è avvenuto in meno di un minuto.

Grazie di cuore a tutti!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
è stato incauto ma realmente il rischio di contrarre in questo modo le MST da cui il preservativo protegge è teorico.
HIV compreso.
Tenga tuttavia presente che purtroppo il profilattico intrinsecamente non protegge dalla Sifilide e soprattutto dall'HPV.
Ciò va sempre tenuto presente quando si ha una vita sessuale molto attiva e promiscua.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Vorrei aggiungere che la ragazza aveva perdite cospicue di color bianco, le quali erano poi presenti sulla mia mano. Questo cambia le cose? Devo fare il test? Posso tornare alla normale vita sessuale con la mia partner abituale?
[#3] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Gentile Dottore,
la ringrazio innazitutto per la risposta.
Per rischio "teorico" cosa intende? Che è praticamente irrilevante e che quindi non è indicato fare il test? Oppure che il rischio, seppur basso, esiste ed è meglio fare il test?
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Che non essendo la medicina una scienza esatta non troverà nessuno che le dirà che non c'è alcun rischio.
Ma nel suo caso di specie, considerando che ogni caso è diverso dall'altro, e quindi ciascun caso merita una analisi specifica, se non aveva evidenti ulcerazioni del glande il test per HIV non si rende necessario.
Resta da stabilire se ha contratto le malattie di cui le ho già detto, cioè la Sifilide e l'HPV e se la sua partner avesse una candidosi vaginale o altra patologia trasmissibile alla sua partner.
Si rivolga ad un centro per MST della sua Città o ad un Infettivologo di sua fiducia.
Saluti,
Dott. Caldarola.