Utente 458XXX
Salve, sono letteralmente disperata avendo un problema di non facile risoluzione. Mi trovo all'estero per lavoro, e da qualche giorno sento dolore ad un molare cariato, e trascurato. Ho chiesto ad una collega di indicarmi un dentista di fiducia, e oggi pomeriggio sono andata a fare la visita. Risultato? Dopo ben 3 anestesie, anche solo il getto dell'acqua mi ha fatto saltare dalla sedia. Adesso la mia domanda è: in presenza di un'infiammazione si può procedere alla cura della carie, non è necessario prima fare una cura antinfiammatoria?
Il dentista ha detto di avermi iniettato la dose di anestetico che normalmente usa per l'estrazione dei denti del giudizio, e nel mio caso sarebbe utile ricorrere ad un'anestesia totale in clinica. Ma per una carie non è assurdo?
Domani dovrei ritornare per riprovarci, ma ho davvero paura, e sinceramente non mi fidi più. Adesso ho una medicazione provvisoria, e mi ha dato un antibiotico da prendere oggi e domani, e un'ora prima della seduta 500mg di antidolorifico. Non so cosa fare, vi prego aiutatemi, non voglio sentire ancora dolore e soprattutto non ho intenzione di ricorrere ad un'anestesia totale.
Potrei prendere in considerazione la possibilità di andare in Italia (Valtellina è il posto più vicino) per risolvere questo problema, perché c'è anche l'innegabile ostacolo della lingua. Grazie mille a chi risponderà.
[#1] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gent. paziente
l'anestesia generale per la cura di una carie è estremamente improbabile.
Se dovesse essere necessaria una cura canalare (devitalizzazione) potrebbero essere necessarie più sedute per completare tutta la procedura.
Non voglio essere troppo campanilista ma i dentisti italiani sono tra i migliori al mondo.
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore per aver risposto. Infatti non mi fido, e l'anestesia totale è una soluzione estrema a cui non voglio assolutamente ricorrere.
Domani avrei di nuovo appuntamento per riprovare a curare il dente in ambulatorio, ma ho paura di ripetere la brutta esperienza di oggi.
Cosa mi consiglia di fare? La settimana prossima potrei andare in Italia e cercare di risolvere questo problema, ma secondo lei, se sto attenta, quanto posso restare con una medicazione provvisoria?