test  
 
Utente 455XXX
Salve ho effettuato un test sifilide dopo 4 settimane dal presunto contagio risultato negativo posso star tranquillo o devo ripeterlo? Grazie attendo una vostra risposta grazie infinite. La persona che me lo ha detto mi ha informato che si stava curando con la pennicillina per questo che ho fatto che chiedervi
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Faccia copia incolla dei test che ha fatto con i risultati annessi.
Non posso risponderle con i dati che ha fornito.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Posso scriverle i risultati perche non riesco a far copia e incolla

ANTICORPI TOTALI ANTI T. PALLIDUM (LUE)
RISULTATO: 0.10 il rapporto a rischio l'ho avuto 4 settimane prima dove la xsona mi ha informato di aver contratto la sifilide e che stava iniziando la cura antibiotica. Ma mi è stato anche comunicato che non è detto che per forza mel abbia trasmessa. Posso star sereno?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
stia pure sereno.
Non ha preso la Sifilide.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore però ora ce un problema sull' addome pancia e una parte di schiena mi sono comparse delle macchie rosa un Po dappertutto e da qualche settimana che me ne sono accorto. Sono un Po preoccupato ieri sono andato dalla guardia medica e mi ha detto che potrebbe esser allergia mi ha prescritto delle zirtec ma non sono molto convinto. Leggevo su internet che può essere uno stadio di sifilide secondaria. Avessi modo di mandarle una foto del mio addome se ne renderebbe conto. Son macchie che assolutamente non mi prudono.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La deve vedere un dermatologo o un infettivologo.
Potrebbe essere una Pitiriasi rosea di Gibert
Nel dubbio può ripetere gli esami per la sifilide: in fase secondaria devono essere per forza positivi.
Le foto non servono a fare diagnosi. Mi spiace tanto.
A presto,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Salve ieri sono stato dal mio medico che mi ha controllato e le macchie che ho non sono assolutamente macchie di gibert. Ho insistito per scaramanzia a farmi ripetere test sifilide anche se lui pensa assolutamente che sarà tutto negativo. Speriamo vada tutto bene sto continuando la cura delle zirtec ma ancora le macchioline le ho. La terrò comunque informata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
A presto.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Salve ieri sono stato dal mio medico che mi ha ricontrollato. Mi ha sospeso le zirtec anche perché dopo 1 settimana con gli antistaminici le chiazze sarebbero dovute passare. Per cui escludiamo fattore sfogo allergia. In effetti secondo lui effettuare un test sifilide dopo 4 settimane dal presunto contagio e un tempo non attendibile per verificarne ANTICORPI. Ma leruzione cutanea potrebbe esser già sifilide in stato secondario. Per cui rieffettuero il test. Volevo inoltre chiederle e stato un rapporto anale che ho ricevuto ma qualche settimana indietro avevo anche parecchio prurito anale x cui ho pensato al punto di eventuale contagio.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
dica al suo medico che con il dosaggio degli anticorpi specifici antitreponema IgM ed IgG è possibile verificare l'infezione dopo 15 gg dal contagio.
Si deve aggiornare il suo medico.
Si faccia valutare l'ano: se ha avuto un sifiloma primario stia pur certo che si vede se si hanno buoni occhi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore riferiro personalmente al mio medico. Però la xsona con cui ho fatto sesso mi ha informato di aver la sifilide e che la stava curando con pennicillina e per questo che per correttezza mi ha avvisato. L'unica cosa che mi spaventa e questa eruzione cutanea che sta prendendo anche le braccia e che come ha detto lei potrebbe essere pitiriasi rosea di gibert e che come ho letto avviene a sifilide in fase secondaria. Cmq domani mattina ripeto test giusto per star tranquillo. La tengo aggiornata come avrò esiti pronti cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Egregio dottor Caldarola a quanto pare x quanto mi abbia chiesto di dire al mio medico di aggiornarsi assolutamente non si è sbagliato a farmi ripetere il test sifilide anche perché sono risultato positivo alla sifilide. Domani mi reco dal medico di base per farmi prescrivere visita da infettivologo per eventuale cura. E cmq anche per me dopo 4 settimane dal presunto contagio mi sembrava troppo presto per rilevare anticorpi treponema. Questo spiega anche quelle macchie su addome schiena braccia e qualche macchia sulle gambe. Le scrivo i risultati dei test:

ANTICORPI TOTALI ANTI T PALLIDUM >70.00
T PALLIDUM FLOCCULAZIONE RPR positiva 1:2,5
T PALLIDUM AGGLUTINAZIONE TPPA positiva 1:2560

IGM ANTITREPONEMA PALLIDUM positivo


Questo è tutto attendo una sua risposta cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
lei chiedeva:
"Salve ho effettuato un test sifilide dopo 4 settimane dal presunto contagio risultato negativo posso star tranquillo o devo ripeterlo? Grazie attendo una vostra risposta grazie infinite. La persona che me lo ha detto mi ha informato che si stava curando con la pennicillina per questo che ho fatto che chiedervi"
Dopo quattro settimane, lo chieda a chi vuole, gli anticorpi totali anti Treponema (IgG+IgM) se sono negativi indicano che lei non ha la sifilide.
Inoltre la questione dei 15 gg della positività delle IgM anti treponema, se la vada a leggere sui libri di Sifilologia aggiornati.
Infine se lei dopo 20gg sviluppa una eruzione roseoliforme ed io le rispondo:
"La deve vedere un dermatologo o un infettivologo.
Potrebbe essere una Pitiriasi rosea di Gibert
Nel dubbio può ripetere gli esami per la sifilide: in fase secondaria devono essere per forza positivi.
Le foto non servono a fare diagnosi. Mi spiace tanto.
A presto,
Dott. Caldarola."
e lei replica
"Salve ieri sono stato dal mio medico che mi ha controllato e le macchie che ho non sono assolutamente macchie di gibert. Ho insistito per scaramanzia a farmi ripetere test sifilide anche se lui pensa assolutamente che sarà tutto negativo. Speriamo vada tutto bene sto continuando la cura delle zirtec ma ancora le macchioline le ho. La terrò comunque informata"
significa:
che il suo medico è tanto ignorante quanto lei vuol far passare me come incompetente.
Il periodo secondario inizia dopo circa 4-10 settimane (da 6 settimane a 6 mesi) DALL'INFEZIONE PRIMARIA CHE LEI NON RIPORTA .
Quindi se dopo 4 settimane lei non aveva anticorpi TOTALI contro il Treponema pallidum o il laboratorio ha sbagliato o lei ha decapitato l'infezione con l'assunzione di qualche antibiotico.
Si faccia i suoi calcoli ed eviti l'ironia inutile: qui prima di rispondere si ragiona( parlo per me ovviamente).
Ora si curi: che risposta vuole che le dia?
Cordiali sauti a lei!
Dott. Caldarola.