Utente 409XXX

All attenzione del dottor Vincenzo Calderola.
Dottore sono un po' in ansia.... ho 30 anni  e empo fa durante la mia vita sessuale ho avuto alcuni rapporti anali ed orali non protetti, non conoscendo il rischio.

Documentandomi feci a distanza di 1/3/6 mesi dall'ultimo rapporto il test hiv e vari per mst risultati negativi .

Da un anno a questa parte ho avuto alcuni incontri omosessuali con persone siero sconosciute, dove non conosco loro stato sierologico, e mi sono comportato penso bene ma ora mi sento in confusione.

Con queste persone ci sono stati:

  • baci con la lingua
  • rapporti anale io parte attiva con preservativo da inizio a fine rapporto
  • rapporti orali ricevuti questi senza preservativo
  • ovviamente osservando la situazione il mio glande essendo io circonciso non è venuto a contatto con sangue visibile o morsi ecc
  • riguardo i rapporti anali a fine rapporto ho visto che il preservativo era su il pene integro ma ho paura di qualche microforo non visibile ad occhio nudo.


La prego legga mio quesito è mi dica se posso stare sereno riguardo questi rapporti per infezione hiv nel caso uno o più partner abbiano forse questa infezione ! La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
irapporti orali, sia effettuati che ricevuti, se non protetti sono a rischio per tutte le MST se sono multipli e con partner occasionali.
Sono a rischio molto basso quelli ricevuti anche per HIV.
In quanto ai microfori capisce bene che non posso esprimermi sulla presenza o meno degli stessi.
Il mio consiglio è di rivolgersi ad un centro per MST della sua Città, in modo da poter effettuare tutti gli esami necessari ai tempi giusti, oppure di affidarsi a un Infettivologo di sua fiducia.
Non si può dire telematicamente stia sereno e neppure de visu: lo si potrà dire a esami risultati negativi.
Mi faccia sapere se vorrà.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Dottore mi scusi lei mi dice di rischio per hiv riguardo i rapporti orali ricevuti
Come mai il ministero della salute anche attraverso il
Numero verde e nella pagina ufficiale dice che i rapporti orali praticati sono a rischio per hiv quelli subiti no tranne casi di copiose tracce di sangue lasciate dal cavo orale del partner sui genitali dell altro
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se lo faccia mettere per iscritto da un medico che non corre nessun pericolo.
O da un operatore del Ministero della salute.
Con timbro e firma.
Se ci riesce me lo faccia sapere.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Dottore B giorno
Quindi i rapporti da me descritti baci con lingua ,anali protetti da preservativo e orali ricevuti sono a significativo rischio per hiv ?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
"RAPPORTI ORALI RICEVUTI QUESTI SENZA PRESERVATIVO "
sono a rischio per tutte le MST.
A rischio basso ma non nullo per HIV.
"Sono a rischio molto basso quelli ricevuti anche per HIV."
Scusi ma lei mi legge o io scrivo alla luna?
Nessuno le ha scritto che i rapporti anali protetti e i baci sono a rischio!
Mi segnalerebbe dove è scritto?
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Dottore il test hiv con ricerca della p24 a 40 giorni dall ultimo rapporto orale ricevuto lo posso considerare definitivo!?
Non essendo vaccinato devo
Fare test per epatite b e c ? Se si a quanto tempo per
Considerare definitivo! Grazie
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Il test HIV I-II di IV generazione è definitivo a 40 gg dall'ultimo rapporto a rischio.
L'epatite C non è una malattia sessualmente trasmissibile.
Il test di ultima generazione per HBV è definitivo dopo 60gg.
Saluti.
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Sapevo che per hbv 3/6 mesi.... che tipo di test devo chiedere
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Un test per HBV di ultima generazione.
Non possiamo fare pubblicità ai Kit diagnostici.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Dottore non per metterla in dubbio ma come mai da questa risposta a questo utente dicendo che la fellatio ricevuta e a rischio di hiv solo per chi riceve il pene nella
Bocca e non per chi la subisce e a me ha messo terrore?


02.03.2015
Utente 297640
Utente 297640
Ieri sera ho avuto 2 rapporti sessuali orali PASSIVI da una ragazza di cui non conosco la sieropositività attuale. Stamattina le ho esposto le mie preoccupazioni dopo 1 notte insonne. Lei mi ha tranquilizzato e mi ha detto che ha fatto il test a gennaio 2014(un anno fa circa) per un aborto spontaneo con raschiamento(esito negativo del test). Questa ragazza l'ho vista 1 mese fa circa: 2 rapporti orali passivi e la stessa cosa ieri notte. No sangue evidente nella sua bocca in tutte e 4 le volte . Ha piercing alla lingua ma non credo centri qualcosa. non ho avuto sintomi di alcun genere ne a livello fisico ne visibili sul pene(per escludere altre malattie). Volevo sapere se dato il test negativo di un anno fa circa e i 4 rapporti complessivi orali passivi che ho ricevuto da questa ragazza se sono a rischio HIV , se è consigliabile un test ad hoc fra 30 gg o se posso ritenermi tranquillo. Sono molto preoccupato. grazie, cordiali saluti
ps: questa ragazza ha già una figlia di 7 anni e mi ha detto che da gennaio 2014 da quando fece il test ha avuto altri 3 partner sessuali di cui è "sicura" del loro stato di salute.
[#1] dopo 10 ore
Dr. Vincenzo Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività20% attualità16% socialità SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
se non c'era sangue visibile sul glande, o escoriazioni sul medesimo, non ci sono rischi reali... per Lei.

Voglio solo richiamare alla sua attenzione che una persona che pratica rapporti orali non protetti con facilità va guardata con diffidenza e che la affermazione"da quando fece il test ha avuto altri 3 partner sessuali di cui è "sicura" del loro stato di salute" è una affermazione destituita di ogni valenza scientifica.

Cordiali saluti.
[#2] dopo 11 ore
Utente 297640
Utente 297640
Iscritto dal 2013
Buongiorno dr. Caldarola,
confermo di non aver trovato tracce di sangue visibili sul glande.

Il "sicura" che mi ha detto questa ragazza è riferito al fatto che 2 di questi 3 partner sessuali erano precedenti al test di gennaio 2014 che è risultato negativo. Per la terza persona invece mi disse che è una persona estremamente pulita e attenta.

Con la sua affermazione " non ci sono rischi reali" mi consiglia di fare il test a 30 gg o posso ritenermi tranquillo e non effettuare il test?
La ringrazio per l'attenzione,
cordiali saluti
m.
[#3] dopo 2 ore
Dr. Vincenzo Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività20% attualità16% socialità SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
le rispondo con una domanda:
lei se le rispondessi che de facto, sul piano pratico, non corre rischi, si tranquillizzerebbe per sempre o le resterebbe il tarlo della "eventualità imponderabile"?
Da questo deve trarre la decisione per decidere se eseguire o no il test HIV.
Una fellatio ricevuta è a rischio di trasmissione di HIV per chi riceve il pene non per chi riceve la fellatio medesima.
Parlo di HIV.
Per la sifilide il discorso è diverso, perchè un sifiloma primario indovato nelle tonsille o nel cavo orale può essere fonte di contagio.
Ma lei mi ha chiesto chiarimenti per l'HIV e su quell'argomento le ho risposto.

Le ripeto che le affermazioni sulla attenzione e sulla estrema pulizia delle "persone" non vanno di pari passo con il loro eventuale stato di portatore e con il loro pattern immunologico. Quindi le ribadisco che i rapporti vanno protetti dall'inizio alla fine.
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In #5 di questo consulto
"Salve,
"RAPPORTI ORALI RICEVUTI QUESTI SENZA PRESERVATIVO "
sono a rischio per tutte le MST.
A rischio basso ma non nullo per HIV.
"Sono a rischio molto basso quelli ricevuti anche per HIV.

Nel consulto del 2015
"Gentile Signore,
le rispondo con una domanda:
lei se le rispondessi che de facto, sul piano pratico, non corre rischi, si tranquillizzerebbe per sempre o le resterebbe il tarlo della "eventualità imponderabile"?
Da questo deve trarre la decisione per decidere se eseguire o no il test HIV."
Si sottolinea l'imponderabile e questo significa che non posso darle certezze assolute.Come sempre accade in Biologia e Medicina. Mi pare che ci sia una coerenza ideologica tra il primo e il secondo consulto che lei non è in grado di cogliere.
Legga bene prima di fare inutili copia e incolla.
Il consulto è terminato.
Saluti,
Dott. Caldarola.