ecg  
 
Utente 388XXX
Salve cari Dottori.Innanzi tutto vorrei scusarmi anticipatamente perché per via del mio disturbo non sapevo in che specialità porre la domanda,poi ho pensato medicina generale.Sono un uomo di 48 anni.come problemi di salute soffro ogni tanto di gastrite e a gennaio ho scoperto di essere ipertiroideo.ho fatto cura con inderal un quarto 3 al di e tapazole fino a 6 al giorno ma nell ultimo esame,sono adesso ipotiroideo.Adesso vengo al mio disturbo che spero di descriverlo come posso perché è un po' strano.mi succede sempre più spesso che sento nel petto lato destro e avvolte sotto la cassa toracica sempre a destra come dei movimenti,dei flussi..Avete presente quando c'è una musica forte ho un rumore e ve L ho sentite dentro al corpo?bhe è un po' così.non so propio come descriverlo.Nessun dolore ma solo un po' di fastidio che però mi mette un po' in apprensione e disagio.prima mi capitava ma di rado tanto che non gli ho mai dato molto peso ma adesso lo sento più frequentemente.Gentili medici resto in attesa di una vostra valutazione.Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ovviamente non può ricevere una valutazione on line.
Può ricevere dei consigli.
Ma perchè siano puntuali occorre che lei posti i primi esami della tiroide e quelli dell'autoimmunità tiroidea e quelli attuali ovviamente con i valori di riferimento del suo laboratorio.
Esegua anche un Ecocardiogramma color doppler e un Holter ECG/24h, così verifichiamo se i flussi che avverte nel petto sono, come credo, delle banali extrasistoli.
E' probabile che lei del Tapazole non avesse bisogno ma solo dell'Inderal, avendo in atto una tiroidite acuta in cui il Tapazole NON è indicato e che adesso si è spenta lasciando uno stato di ipotiroidismo.
Ma questo sicuramente è stato valutato da chi l'ha curata.
Integri il consulto se le faccia piacere.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dott Caldarola,la ringrazio per la risposta è capisco che online è diverso da fare una visita.In effetti L inderal me L ha diminuito e i battiti sono aumentati di nuovo,non come prima ma sono aumentati.Prima di sapere di avere problemi alla tiroide ho fatto holter ed eco dove poi un aritmologo ha notato che viaggiavo a livelli alti ma che non avevo niente al cuore.da qui poi sono stati consigliati esami tiroidei.Dottore al momento sono fuori appena tornerò a casa posterò gli esami..Ma mi dica quindi queste extra sistole si possono avvertire anche sul lato destro e nessun disturbo a sinistra?E poi anche sotto la scatola toracica,diciamo intestino credo,sempre a destra?Mi scusi per L ignoranza e la ripetivitita e grazie sempre.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi quella dell'extrasistole è una ipotesi.
Se io non metto il mio fonendoscopio sul suo torace parliamo di aria fritta.
Potrebbero essere rumori gastro - intestinali ma senza una visita reale parleremmo per ore del sesso degli angeli.
Se vuole faccia l'Holter ECG, per il quale non c'è urgenza, motivo per cui lo può prenotare anche per settembre p.v.
A presto,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Eheheh dottore mi ha fatto sorridere non avevo mai sentito questa degli angeli :).La capisco in effetti senza una visita materiale è impossibile trarre conclusioni.Adesso le scrivo gli esami fatti come lei ha richiesto.
ECG del 11/10/2016 tachicardia sinusale.esa.
Pa 140/100 fc 100 b/m
Eco fatto lo stesso giorno e tutto nella norma le scrivo solo quello che non lo dice.Ipertrofia parietale concentrica di grado lieve.pericardo indenne.Minima insufficienza mitrialica.il resto tutto nella norma.
Holter 24 ore del 02/02/2017 rs durante L intero arco delle 24 ore a tratti morfologie del qrs con atteggiamento preeccitativo(wpw intermittente ?) trendy regolare.Quindi sono stato mandato da un aritmologo che mi ha detto che non ho nulla al cuore di stare tranquillo e calmo,che potevo fare qualsiasi attività e che ci voleva una pillola per far abbassare i battiti un po' troppo alti.
Esami tiroide ft3 11.26(1.71-3.71) ft4 2.13(0.7-1.48) tsh 0,0001( 0.17-4). Ab-antitg 152(fino 100) ab-tpo(193,7(fino a 10) calcitonina 6,3(5-20,2) trab 11,10(fino 1.50)durante le visite mi ha aumentato il tapazole fino 6 al giorno e 1/4 3 al di inderal.in effetti i successivi esami del tsh t3 e t4 erano quasi perfetti così come la frequenza cardiaca.ma nell ultimo esame questi sono i risultati ft3 2(2,8-5,6) ft4 1,9(7,3-19,5) tsh38,54(0,50-3)terapia 3 tapazole al di 1/4 inderal 2 volte al dì.scintigrafia gozzo diffuso tossico.eco tiroide ingrossata diverse formazioni nodulari in breve.Ripeto so che non mi può far una visita.Consigli?approfondimenti da fare?o non so cosa.mi scusi e grazie per la pazienza
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lei farebbe bene ad affidarsi ad un cardiologo e un endocrinologo molto validi professionalmente.
Il suo eco, per quallo che riporta, segnala una ipertrofia parietale concentrica: se non fa pesistica verosimilmente lei è un iperteso curato molto male.
Mancano inoltre molti altri dati fondamentali.
Sulla WPW "intermittente" non posso esprimermi perchè non ho visto nè il suo Holter nè il suo ECG.
Se l'aritmologo le ha detto che non ha nessuna via accessoria le devo credere dogmaticamente.
Sul versante tiroideo lei ha un TSH di quasi 39, è ipotiroideo, ha un gozzo e continua a prendere il Tapazole?!
Questa è una follia: scusi ma chi la sta curando?
Inoltre non è stato fatto nè durante la fase iper nè ora alcun dosaggio degli anti TPO e degli anti TG.
Se fosse stata una tiroidite autoimmune il Tapazole ha solo complicato la situazione.
Ne parli con chi la sta "curando".
Io di più non posso dirle.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Dott Caldarola in effetti,da ignorante,mi sembrava strano che da mesi non mi faceva più fare altri esami.nelle ultime 2 visite gli ho detto anche che ho un fastidio al collo come se avessi una collana stretta.dal suo controllo mi è stato detto che è più gonfia ma non mi ha fatto ripetere nemmeno L eco che era stata fatta quando ho iniziato la cura.boh forse non c'è né di bisogno.inoltre la vedevo perplessa durante le visite e con quello che mi ha detto lei i miei dubbi sono accertati.riguardo la pressione in effetti prima era sempre intorno ai 140/90 ma mi è stato dett che era per la tiroide.Di fatti adesso si aggira sempre tra i 120-130/80.Adesso però non so come comportarmi.dovro prendere una decisione sul da farsi.La ringrazio tantissimo.E stato molto paziente utile e gentile.
Tanti saluti