Utente 458XXX

Buonasera vorrei un secondo opinion x quello che mi è successo.

Ho fatto sempre pap test risultati negativi, gli ultimi 2 anni non l'ho fatto a causa di un infezione da gardnerella.

A maggio 2017 faccio pap test con esito: anomalia delle cellule epiteliali squamosa (Ascus) possibile lesione intraepiteliale squamosa e basso grado (lsil ,criteri inconpleti).

Mi consigliano colposcopia e hpv test.

Effettuo a giugno in un centro polispecialistico gli esami e il ginecologo di turno effettua un altro pap test perché non si fida del primo e durante la colposcopia effettua una biopsia.

Nella colposcopia c'è scritto: zona di trasformazione anormale epitelio bianco sottile.

La biopsia dice: cervicite cronica erosiva con diffusa mataplasia squamosa esetesa alle ghiandole.

Mentre hpv test: presente genotipo a medio- basso rischio 6 73.

Faccio vedere gli esiti al mio ginecologo che dice che è molto strano il 2 pap test perché non corrisponde con la biopsia e colposcopia tali esami sono più coerenti con il primo pap test.

Mi consiglia di rifare pap test a fine luglio del quale sto aspettando esiti e di prenotare comunque una colposcopia e/o isteroscopia perché potrebbero esserci delle lesioni che con la colposcopia non si evidenziano ma che il 2 pap test ha fatto emergere...

  • Voi che ne pensate?
  • E' possibile che da ascus di passa ad hsil in così poco tempo??? Preciso che i pap test sono stati effettuati in posti diversi.
  • Posso fare la colposcopia anche non avendo l' esito del 3 pap test??
  • L'isteroscopia è necessaria??

Sono preoccupata visto come in poco tempo si è evoluta la situazione mi sembra di perdere tempo ad aspettare i vari esiti e non vorre ritrovarmi con un tumore...

aspetto vostre grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Voglio tranquillizzarla , perchè in questi casi si parla di DISPLASIA e non di NEOPLASIA (cancro).
La biopsia poteva essere evitata e lo dimostra l'esito dell'esame istologico :cervicite (neanche displasia) .
Si tratta di una infezione da HPV e seguirei le le linee guida cioè a 6 mesi PAP test con eventuale COLPOSCOPIA (seria).
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la pronta risposta volevo però specificare che nel 2pap test che mi hanno effettuato insieme a colpo biopsia e hpv test l esito è stato lesione intrapiteliale squamosa ad alto grado (hsil) anche se alla fine è risultato una cervicite con infezione da hpv. E il mio gine sostiene che questi esami siano contrastanti tra loro è che quindi potrebbe essereci un problema all interno dell utero che si vede solo con isteroscopia...e giusto x "rassicuratmi" mi ha detto che una paziente da cin1 è passata ad un brutto male in 4mesi!!!si figuri l agitazione!!!quindi non ci sto capendo più nulla!!!lei mi ha tranquilizzato e so che non bisogna fasciardi la testa prima del dovuto ma quello che non si conosce fa paura...perché dice che la biopsiA poteva essere evitata?solitamente se ce un area che non va bene non è di prassi fare biopsia?è cosa intende x colposcopia seria??il gine mi ha dato degli ovuli lubrificanti da inserite dopo il ciclo che finirei di mettere 3gg prima della colposcopia ci potrebbero essere alterazioni x la colposcopia se ki uso??scusi se sono stata prolissa ma la ringrazio fin d'ora se vorrà rispondermi
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A questo punto è impossibile per me esprimere un parere per tutti questi dati contrastanti.
Il Collega ha un quadro obiettivo più chiaro , e per me è difficile giudicare il suo operato.
[#4] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
A causa di questi esisti discordanti anche il mio gine non riusiva a capire come in un mese sia passata da ascus ad hsil con bioosia che dice cervicite. Il gine inizialnente ha ipotizzato magari che ci fosse stato qualche errore nel 2pap test x quello me ne ha fatto un altro lui...sinceramente qualche dubbio è venuto anche a me perché il 2pap test mi è stato consegnato in ritardo perché avevano problemi di dati bha....poi quando ho fatto il 3pap test dal mio gine mi ha detto che pensandoci bene poteva essere giusto il pap test con hsil ma che la colposcopia non evidenziava nulla di "grave "perché il problema poteva essere nel collo dell utero e quindi mi fa ripetere colposcopia e o isteroscopia...so che mi ha detto che non può darmi altre info x il mio quadro "strano" ma magari nella sua grande esperienza le era capitato qualcosa di simile...posso comunque mettere gli ovuli che termino 3gg prima della colposcopia o È meglio evitare perche si alterano i risultati?grazie infinite per la sua disponibilità e comprensione
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli ovuli non alterano il quadro colposcopico, naturalmente deve far trascorrere almeno 7/10 giorni per eseguire un pap test o una colposcopia.